Una gigafactory di batterie per le auto elettriche a Termoli, firmato l'accordo

CONDIVIDI

mercoledì 23 marzo 2022

Si concretizza il progetto per una maxi fabbrica di batterie a Termoli. Via libera al Protocollo d’intesa tra Ministero dello sviluppo economico, Regione Molise, Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa S.p.a. (Invitalia) e Automotive Cells Company SE (ACC), per realizzare presso lo stabilimento di Termoli (Campobasso), di proprietà di Fca Italy (Gruppo Stellantis), di una gigafactory destinata alla produzione di celle e moduli di batteria per il settore automotive.

ACC – fondata da Stellantis e TotalEnergies/Saft con il sostegno delle autorità francesi, tedesche ed europee come player europeo delle batterie per veicoli elettrici – ha inoltre recentemente annunciato un accordo con Mercedes-Benz – nuovo azionista paritario che fornirà tecnologia e know-how di produzione – proprio per progettare in Italia questo terzo stabilimento di batterie in Europa dopo quello francese di Billy-Berclau/Douvrin e tedesco di Kaiserslautern.

Un passo avanti nella transizione all’elettrificazione

Soddisfazione per la notizia è stata espressa dall'Anfia: "La conferma di questo investimento rappresenta un elemento importantissimo per il futuro della filiera produttiva automotive in Italia, un fondamentale passo avanti nella transizione all’elettrificazione, che assicura al nostro territorio nuove competenze e occupazione nella catena del valore del veicolo elettrico".

Ma la partita da giocare è solo all’inizio e c’è ancora molto da fare, secondo l'associazione: "Ci proponiamo di lavorare con il governo per costruire in Italia almeno una parte della filiera produttiva che sta a monte delle gigafactory (raffinazione metalli e lavorazioni chimiche; produzione di catodi, che oggi sono concentrate in Cina), dove si posiziona il 60-70% del valore aggiunto della catena del valore delle batterie, il cui sviluppo permetterebbe di compensare le perdite occupazionali derivanti dal passaggio dalIe motorizzazioni ICE a quelle elettriche. Per gestire in maniera proattiva e fattuale la transizione, infine, è necessario che il governo metta in piedi con urgenza degli strumenti di politica industriale straordinari per accompagnare le imprese della componentistica automotive nella riconversione, sostenendole negli investimenti e nella riqualificazione della forza lavoro".

Tag: anfia, mobilità elettrica

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Mobilità elettrica: all’aeroporto di Linate via al cantiere per la Superfast Charging Station

Una delle più grandi stazioni di ricarica presenti in un aeroporto internazionale, coperta da pensiline e dotata di 5 colonnine ultrafast (fino a 300kW), capaci di caricare 10 veicoli...

Arriva Italia: 2021 positivo, ricavi in crescita a 153 milioni

Il 2021 Arriva Italia, operatore del trasporto su gomma, si chiude con risultati positivi, anche grazie all’impatto dei ristori governativi, sebbene permanga un forte gap rispetto alla...

Arrival: dalla Gran Bretagna il nuovo Van completamente elettrico

L’Agenda europea per contrastare i cambiamenti climatici impone a governi e aziende degli obiettivi serrati per ridurre le emissioni puntando sulle alimentazioni alternative. Un tema diventato...

Campania: al via la gara d'acquisto per 200 bus ecosostenibili

La Campania prosegue il percorso di rinnovo del parco autobus circolante, con l'obiettivo di garantire ai cittadini campani mezzi adeguati ed ecosostenibili. La Giunta De Luca ha annunciato la...

Iveco Bus torna a produrre in Italia, Anfia: ottima notizia per la filiera

Giudizio positivo da parte di Anfia sull'annuncio di Iveco Bus di riportare la produzione di autobus in Italia (Ne abbiamo parlato qui).Iveco coglierà l’opportunità prevista dal...

Enel X e Arrival insieme per la diffusione di autobus elettrici: al via i test in Italia

Una partnership per testare in Italia mezzi innovativi per la mobilità collettiva elettrica a emissioni zero. L’hanno siglata Enel X e Arrival, realtà innovativa per la...

Autocarri e veicoli trainati: mercato in recupero a maggio. Autobus ancora in flessione

Il mercato degli autocarri e dei veicoli trainati torna positivo a maggio, dopo le pesanti flessioni di aprile. Registrato un rialzo a doppia cifra. Si aggrava, invece, la flessione già...

Trasporto pubblico locale: a Catania inizia la transizione della flotta verso l’elettrico

Le aziende di trasporto pubblico locale stanno intensificando il loro impegno nel perseguire gli obiettivi di sostenibilità e riduzione delle emissioni, rinnovando le flotte e introducendo...