Un nuovo computer per servizi di bordo firmato Bosch

CONDIVIDI

mercoledì 15 dicembre 2021

Quanto è importante il perfezionamento del sistema software nell’architettura di un’automobile? Ai giorni d’oggi senz’altro tanto. È per questo che i grandi fornitori di componentistica lavorano intensamente sui sistemi di bordo delle vetture, come quelli destinati all’infotainment.

Bosch: a lavoro per i servizi di bordo

Ne è un esempio il computer per servizi di bordo di Bosch destinato proprio ai veicoli definiti dal software. L'unità è stata sviluppata in collaborazione con diverse altre società che operano nell'high tech - come Qualcomm Technologies, Amazon, TomTom e Blackberry - e mira a fornire nuove funzioni come quelle di comunicazione, i pagamenti dalla vettura, lo streaming video e gli assistenti vocali. Tutto è gestito, nel sistema Bosch, da un nuovo computer di dominio progettato per eseguire queste funzioni e raggruppare ciò che oggi viene fatto da singole unità di controllo elettronico, spostando l'operatività verso computer più grandi e potenti progettati per supervisionare una moltitudine di operazioni all'interno di specifici domini. Si prevede che questi nuovi controller di dominio potranno aprire la strada a funzionalità e capacità ampliate, compresa la guida autonoma. L'unità è flessibile, il che significa che i costruttori auto saranno in grado di aggiungere funzionalità sviluppate internamente a quelle già integrate, accelerando il 'time to market' per nuovi prodotti e riducendo i costi di sviluppo.

Questa nuova proposta di Bosch rientra nelle attività della nuova divisione Cross-Domain Computing Solutions (o XC in breve) che comprende circa 17.000 dipendenti in tutto il mondo e punta a conquistare una quota del mercato da 24 miliardi di dollari per i sistemi elettronici di bordo ad 'alta intensità' di software, settore che dovrebbe crescere del 15% annualmente fino al 2030.

Tag: automotive

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Caro carburanti: l'auto è ancora il mezzo preferito dagli italiani, ma cresce l'attenzione al risparmio

Gli italiani sono preoccupati per il bilancio familiare a causa del caro carburanti ma l’aumento ha impattato solo su una quota ridotta degli automobilisti nella scelta dell’alimentazione...

Turchia: le esportazioni di automobili toccano i 4,6 miliardi di dollari

In base a dati recenti  dell'Associazione degli Esportatori dell'Industria Automobilistica di Uludağ, le esportazioni di automobili della Turchia si sono avvicinate a 4,6 miliardi di dollari...

Abruzzo, Marsilio: il passaggio all’elettrico entro il 2035 rischia di travolgere la filiera automobilistica

Con la normativa europea sul clima, nel quadro del Green Deal europeo, l'Ue si è posta l'obiettivo vincolante di conseguire la neutralità climatica entro il 2050. Ciò...

Automotive, Giorgetti: ripensare modi e tempi della transizione ecologica

“A livello europeo si sta allargando il fronte dei paesi che chiedono un passaggio più graduale verso il green. Anche in altri Paesi, come la Germania, le forze politiche si stanno...

Automotive: MotorK verso l'acquisizione di WebMobil24

MotorK, azienda specializzata in soluzione SaaS-Software as a Service per il retail automotive, annuncia l’avanzamento di trattative esclusive per l'acquisizione di WebMobil24, provider tedesco...

Iveco Bus produrrà autobus di ultima generazione in Italia

Iveco Bus tornerà a produrre in Italia autobus di ultima generazione elettrici e a idrogeno. L'azienda punta ad avviare produzione e attività di ricerca che si avvarranno delle...

Turchia: la produzione automobilistica aumenta del 26%

Secondo i dati dell' Associazione dei Produttori Automobilistici (OSD), in Turchia sono stati quasi 104mila i veicoli prodotti dalle case automobilistiche locali a maggio, segnando così un...

Suzuki: nel 2021 aumenta il fatturato netto

Nell’esercizio 2021, il fatturato netto di Suzuki è aumentato mentre il risultato operativo è diminuito principalmente a causa dell'aumento dei prezzi delle materie prime. Lo ha...