Stellantis interrompe la produzione nello stabilimento automobilistico russo

CONDIVIDI

mercoledì 20 aprile 2022

La casa automobilistica americana-europea Stellantis ha annunciato martedì la sospensione della produzione nella sua fabbrica in Russia, adducendo la mancanza di parti e le sanzioni contro Mosca per la guerra in Ucraina.

Il gruppo, formatosi nel gennaio dello scorso anno dalla fusione di Fiat-Chrysler e PSA, aveva già annunciato a marzo di sospendere le importazioni e le esportazioni da e verso la Russia.

Anche la produzione per il mercato locale nello stabilimento di Kaluga a sud-ovest di Mosca ha subito un rallentamento e l'azienda aveva avvertito che avrebbe dovuto sospendere i lavori a causa della carenza di componenti. La fabbrica doveva produrre furgoni Peugeot, Citroen e Opel per il mercato europeo. Tuttavia, l'invasione russa dell'Ucraina l’ha spinta e a trasferire quella produzione a Hordain, in Francia, e a Luton, in Inghilterra.

Dipendenti temporaneamente licenziati o posti in ferie 

"Dato il rapido aumento quotidiano delle sanzioni incrociate e delle difficoltà logistiche, Stellantis ha sospeso le sue operazioni di produzione a Kaluga per garantire il pieno rispetto di tutte le sanzioni incrociate e per proteggere i suoi dipendenti", ha affermato la società in una nota.

I 2.700 dipendenti della fabbrica sono stati temporaneamente licenziati o posti in ferie fino a giugno. La maggior parte delle case automobilistiche ha sospeso la produzione in Russia da quando Mosca ha invaso l'Ucraina il 24 febbraio. Anche centinaia di società straniere, dai rivenditori alle banche, hanno interrotto le operazioni da quando è scoppiata la guerra.

Tag: psa

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Peugeot: aspettando la sportiva 508 PSE

Il 2021 è un anno di novità per Peugeot. Dopo il 2020 delle conferme, con una quota di mercato in Italia anche superiore alle aspettative, la casa del Leone pensa addirittura a rifarsi...

Citroën Italia: Mathieu Ammassari è il nuovo Direttore Vendite

Dal primo febbraio 2021, Mathieu Ammassari è il nuovo Direttore Vendite di Citroën Italia, in sostituzione di Valentino Munno, ora Direttore Vendite Opel Italia.46 anni, laureato in...

Auto, Peugeot: buone le quote di mercato nel 2020 anche grazie ai suv

Nonostante la crisi che ha coinvolto il mondo dell’auto, nel 2020 Peugeot ha mantenuto una buona quota di mercato. Soprattutto i suoi modelli più venduti, 3800 e 5800, hanno spinto la...

Fusione Fca-Groupe PSA Peugeot: perfezionamento previsto per marzo 2021

Nuovi progressi per il perfezionamento della fusione Fca-Groupe PSA Peugeot proposta per la creazione di Stellantis, il quarto costruttore automobilistico al mondo in termini di volumi. Il 27...

PSA: nuova gamma di furgoni elettrici dal 2020. Entro il 2025 elettrificata l'intera gamma veicoli commerciali leggeri

Furgoni compatti 100% elettrici sul mercato dal 2020. Saranno lanciati da Groupe PSA, il gruppo industriale francese a cui appartengono i marchi automobilistici Peugeot, Citroën, DS, Opel e...

Fca-Peugeot: nasce il colosso mondiale dell'auto

Nasce un nuovo colosso mondiale dell'auto dalla fusione di Fca-Peugeot. Nel comunicato ufficiale che sancisce l’aggregazione si sottolinea che il nuovo gruppo sarà controllato al 50%...

Ferrovie: a Genova Prà Mare due nuovi binari per il traffico merci

Grazie a un investimento di 25 milioni di euro, due nuovi binari arricchiscono il fascio merci dello scalo ferroviario di Genova Prà Mare. Si è conclusa la prima fase del complesso...

Ultimo miglio: Citypost acquista 252 Citroën Jumpy per la distribuzione dei prodotti acquistati on line

La crescita esponenziale dell'e-commerce ha creato di riflesso un nuovo mercato legato alla distribuzione e consegna fisica dei prodotti a cui le aziende di trasporto stanno guardando con crescente...