Turchia: nel 2020 4,6 miliardi di investimenti dall’estero. Italia primo investitore

CONDIVIDI

lunedì 15 febbraio 2021

Nel periodo gennaio-novembre 2020, la Turchia ha registrato 4,6 miliardi di dollari di investimenti dall’estero. La stima è del ministero del Commercio e della Banca centrale del Paese.

L'Europa si è classificata al primo posto con quasi 3,3 miliardi di dollari di investimenti diretti esteri in Turchia: tale quota ha rappresentato il 70,8% del totale.

Italia primo investitore

Secondo i dati compilati dall'Agenzia Anadolu, l'Italia è il primo investitore con 970 milioni di dollari, seguita dagli Stati Uniti con 769 milioni.
I Paesi Bassi hanno investito 491 milioni, il Regno Unito 439 milioni, il Lussemburgo 428 milioni, la Germania 264 milioni, l'Irlanda 167 milioni, Hong Kong 157 milioni, la Francia 144 milioni e il Giappone 113 milioni.

Tanti i settori di intervento da parte degli investitori dall'informazione alla comunicazione passando per il settore automotive e trasporti uno dei principali asset del Paese.

Tag: automotive

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Porto di Civitavecchia: sdoganamento in mare per il settore automotive

Parte la sperimentazione della procedura di sdoganamento in mare, "pre-clearing", del settore automotive nel porto di Civitavecchia. L’attivazione sperimentale delle procedure, già...

Anfia: a marzo 2021 cresce la produzione automotive ma il confronto con il 2020 non è indicativo

La produzione dell’industria automotive a marzo 2021 è cresciuta a tripla cifra rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. Non c’è da stupirsi, però: marzo...

Areté: gli italiani scelgono l'auto, meglio se elettrificata

3 italiani su 4 preferiscono l’auto per i propri spostamenti, anche a causa di una certa diffidenza sviluppata nei confronti dei mezzi pubblici a causa dei rischi sanitari da Covid-19. È...

Hyundai: elettrico e idrogeno sulla strada per il green

Il mercato dell’auto a inizio 2021 ha beneficiato degli effetti degli incentivi governativi che, però, sono già agli sgoccioli (ne abbiamo parlato qui).Un altro elemento che pare...

Jeep: dopo il nuovo Compass c'è attesa per la versione green di Wrangler

Se fino a qualche tempo fa Jeep era un brand famoso in tutto il mondo per il suo 4x4, in questa fase storica contrassegnata dalla spinta all'elettrificazione è diventato un marchio famoso per...

Anfia: a febbraio 2021 la produzione dell'industria auto cala dell'8,8%

Aveva già fatto il punto sulle immatricolazioni di auto, con aggiornamento a marzo 2021 e con il consuntivo del primo trimestre dell’anno (ne avevamo parlato qui), ma ora Anfia si...

Noleggio: Aniasa in audizione alla Commissione Lavori Pubblici del Senato sul DL Trasporti

  Un confronto tra il MIMS e la filiera automotive per superare le attuali criticità e rendere disponibile un servizio realmente utile a cittadini ed imprese. Lo chiede l'associazione...

Mobilità: il 77% dei romani è favorevole allo stop dei motori tradizionali nel 2030

Oltre tre quarti degli abitanti di Roma e Milano sono favorevoli alla messa al bando delle motorizzazioni termiche a partire dal 2030. È questa una delle principali indicazioni emerse dal...