Sostenibilità: 350 milioni per l'acquisto di veicoli più sostenibili. Al via le prenotazioni

CONDIVIDI

lunedì 2 agosto 2021

Da oggi, 2 agosto, è possibile prenotare sulla piattaforma del ministero dello Sviluppo economico ecobonus.mise.gov.it i bonus per l'acquisto di nuovi veicoli.

La conversione in legge del Decreto Ristori Bis ha, infatti, previsto il rifinanziamento del fondo automotive per l’acquisto di veicoli più sostenibili (fino a 135 g/km di CO2), con o senza rottamazione.

350 milioni per l'automotive: le categorie previste

I fondi messi a disposizioni ammontano a 350 milioni che sono così ripartiti:

- 200 milioni per acquistare, esclusivamente con rottamazione, i veicoli con emissioni comprese tra 61-135 g/km CO2. Il contributo è di 1.500 euro;

- 60 milioni per ottenere l’extrabonus e acquistare veicoli con emissioni comprese tra 0-60 g/km CO2. Il contributo ammonta a 2.000 euro con rottamazione e a 1.000 senza;

- 50 milioni per l’acquisto di veicoli commerciali e speciali, di cui 15 milioni esclusivamente per i veicoli elettrici. Tra le novità del Decreto Sostegni Bis c’è la possibilità di acquistare con leasing finanziario, già a partire dal 25 luglio 2021, anche questa tipologia di veicoli. Restano invariati i contributi previsti dalla Legge di Bilancio 2021 e quindi prenotabili in base alla “Massa Totale a Terra -MTT” e all’alimentazione. Attenzione: per la prenotazione, in questo caso, è necessario aspettare il 5 agosto;

- 40 milioni per l’acquisto di veicoli di categoria M1 usati, di classe Euro non inferiore a 6 ed emissioni fino a 160 g/km di CO2. Viene riconosciuto un contributo fino 2.000 euro, calcolato in base alla fascia di emissione. Per usufruire del contributo è necessario rottamare una vettura immatricolata prima del gennaio 2011, o che abbia raggiunto i dieci anni nel periodo in cui viene richiesto l’ecobonus. Si potrà accedere a questo incentivo solo dopo le necessarie modifiche tecniche della piattaforma.

Tag: automotive, auto elettriche, ecosostenibilità

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Elettrificazione e tecnologia al centro del workshop sull'auto promosso da LoJack

L’elettrificazione e la tecnologia sono i pilastri del presente e del futuro dell’automotive. Ne sono convinti in Lojack, la società impegnata in soluzioni telematiche per il...

Turchia: la produzione automobilistica cresce del 40% nonostante la carenza dei chip

Secondo un rapporto dell’Automotive Manufacturers Association (OSD) la produzione automobilistica turca è aumentata del 41,7% durante lo scorso mese, con una percentuale del 14,4%...

CO2: arriva in aiuto la tecnologia per la riduzione delle emissioni

Quale è il potenziale della tecnologia per ridurre le emissioni di CO2? E quali sono i costi per la riduzione dei livelli di emissioni di CO2 dei veicoli? Secondo uno studio condotto...

Porsche Experience Center: quello italiano è il più grande al mondo

È l’ottavo del brand nel mondo ed è anche il più grande in assoluto. In più, cosa di non poco conto, è il primo ad avere una pista omologata FIA di livello 2...

Mobilità elettrica: in Ue pochi punti di ricarica

Lungo le reti stradali nella maggior parte degli Stati membri dell'Ue scarseggiano punti di ricarica elettrica. Lo dicono i nuovi dati dell'Associazione europea dei produttori di automobili (Acea). I...

Agosto, mese bollente per le esportazioni turche: raggiunto massimo storico del 52%

Come annunciato dal ministro del commercio Mehmet Muş, agosto è stato un mese importante per le esportazioni turche, un mese di conferme e di crescita, dove sono state raggiunte le migliori...

Silk-Faw S9: potenza e lusso made in Emilia Romagna

È costruita interamente in carbonio, monta un powertrain ibrido con un motore termico V8 turbo benzina associato a un motore elettrico (fino a 40 km a “emissioni zero”) e ha una...

Carenza di chip: anche General Motors sospende la produzione

Dopo Scania, anche General Motors ha annunciato un fermo della produzione nella maggior parte dei suoi impianti in Nord America a causa della carenza di chip. Il colosso automobilistico di Detroit...