Mercato auto Europa: novembre quinto mese consecutivo di numeri negativi

CONDIVIDI

venerdì 17 dicembre 2021

Continua la contrazione del mercato dell’auto in Europa, con pesanti cali a due cifre, che portano a 3.720.000 le vetture mancanti all’appello nei primi 11 mesi rispetto allo stesso periodo del 2019 (-25,6%).

Si inserisce nella serie negativa da ormai cinque mesi consecutivi anche il dato sulle immatricolazioni di novembre, in calo del 17,5% sullo stesso mese 2020, con 864.119 unità, il volume più basso per questo mese dell’anno dal 1993.

L’analisi di Unrae concentrata sui cinque maggiori mercati europei vede ancora prevalere in negativo la Germania, che continua a perdere circa un terzo delle immatricolazioni. L’Italia, con un crollo del 24,6%, registra la seconda peggiore performance, e si colloca al penultimo posto fra i cinque maggiori mercati. In forte flessione anche la Spagna (-12,3%) dove le vendite sono state penalizzate anche dall’aumento della tassa di registrazione dei veicoli nuovi. La Francia, dopo il calo di oltre il 30% a ottobre, a novembre riduce le perdite a un più leggero -3,2%. Nel Regno Unito invece si arresta l’emorragia dei quattro mesi precedenti e torna il segno positivo con un timido +1,7%.

Ancora bassa la quota di auto elettriche in Italia

Le immatricolazioni di novembre in Italia confermano la bassa penetrazione di auto elettriche, superiore di pochi decimali solo a quella della Spagna, grazie ai veicoli BEV. La quota di BEV e ibridi PHEV nel nostro Paese vale l’11,7%, pari a un terzo rispetto alla Germania, alla metà della Francia e meno della metà rispetto al Regno Unito.

L’Italia si conferma invece in prima posizione in termini di penetrazione di auto ibride HEV, grazie agli acquisti fatti con l’incentivo della fascia 61-135 g/Km e alla indipendenza dalle infrastrutture di ricarica. Un incentivo che ha avuto successo - sottolinea Unrae - laddove l’Ecomalus aveva fallito, nell’abbattere la quota di mercato delle vetture a più alte emissioni.

Tag: unrae, automotive, auto elettriche, auto ibride

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Servizi di ricarica elettrica in autostrada: l'Art approva le misure per le subconcessioni

L’Autorità di regolazione dei trasporti (ART) ha approvato le misure per la definizione degli schemi dei bandi relativi alle gare cui sono tenuti i concessionari autostradali per gli...

Caro carburanti: l'auto è ancora il mezzo preferito dagli italiani, ma cresce l'attenzione al risparmio

Gli italiani sono preoccupati per il bilancio familiare a causa del caro carburanti ma l’aumento ha impattato solo su una quota ridotta degli automobilisti nella scelta dell’alimentazione...

Auto usate, flessione stabile: -10,4% nei primi cinque mesi del 2022

Stabile nei primi 5 mesi del 2022 il calo dei trasferimenti di proprietà di autovetture, che segna una flessione del 10,4% a 1.907.829 unità rispetto alle 2.128.359 dello stesso periodo...

Turchia: le esportazioni di automobili toccano i 4,6 miliardi di dollari

In base a dati recenti  dell'Associazione degli Esportatori dell'Industria Automobilistica di Uludağ, le esportazioni di automobili della Turchia si sono avvicinate a 4,6 miliardi di dollari...

Unrae, rimorchiati in crescita: giugno registra +19,1%

Il mercato dei veicoli rimorchiati conferma la crescita a giugno. Lo ha comunicato il Centro Studi e Statistiche Unrae - sulla base dei dati di immatricolazione forniti dal Ministero delle...

Mercato auto europeo: a giugno nuovo calo (-16,8%)

Il mercato europeo delle autovetture continua a calare: a giugno le registrazioni di nuove auto nei 30 paesi UE più Regno Unito e EFTA, si sono fermate a 1.066.137 unità, -16,8%...

Veicoli commerciali, Unrae: nuovo record negativo, a giugno calo del 23,5%

Quinto calo consecutivo per il mercato dei veicoli commerciali (autocarri fino a 3,5 t di peso totale a terra): 13.166 veicoli immatricolati, -23,5% e 4.000 unità in meno rispetto a giugno...

Mercato veicoli industriali: giugno in crescita ma il primo semestre chiude in negativo (-4%)

A giugno 2022 le immatricolazioni dei mezzi con massa superiore alle 3,5 tonnellate sono aumentate del +5,7% rispetto allo stesso mese del 2021 (2.410 unità immatricolate contro le 2.279...