Industria automotive: a settembre calo tendenziale del 4%

CONDIVIDI

martedì 10 novembre 2020

Secondo dati Istat, a settembre 2020 la produzione dell’industria automotive italiana nel suo insieme registra un calo tendenziale del 4%, mentre chiude i primi nove mesi del 2020 a -30,9%. Guardando ai singoli comparti produttivi del settore, l’indice della fabbricazione di autoveicoli (codice Ateco 29.1) registra la terza variazione positiva consecutiva su base annua, +19,7% a settembre 2020, mentre diminuisce del 28,2% nel cumulato 2020 rispetto allo stesso periodo del 2019; quello della fabbricazione di carrozzerie per autoveicoli, rimorchi e semirimorchi (codice Ateco 29.2) torna in flessione a doppia cifra sia nel mese (-29,2%) che nel cumulato (-30,7%), e quello della fabbricazione di parti e accessori per autoveicoli e loro motori diminuisce del 21,5% nel mese e del 34,2% nel cumulato.

Secondo i dati preliminari di ANFIA, a settembre 2020 la produzione domestica di autovetture in Italia registra un altro forte segnale di recupero, con un incremento del 36%, e riduce la flessione da inizio anno a - 34,5% rispetto allo stesso periodo del 2019. Il 57% della produzione domestica è destinato all’export. La produzione totale di autoveicoli cala, tra gennaio e settembre 2020, del 29% e il 68% dei veicoli prodotti è destinato all’estero.

Il comparto produttivo automotive si colloca nel contesto di una produzione industriale italiana complessiva in calo a livello tendenziale, dopo un agosto 2020 in sostanziale pareggio: a settembre 2020, infatti, l’indice della produzione industriale nel suo complesso chiude a -5,1%, e risulta in flessione del 14,2% nei primi nove mesi dell’anno.

Gli ordinativi totali dell’industria in senso stretto (escluso il comparto Costruzioni), presentano un incremento tendenziale del 6,1% ad agosto (ultimo dato disponibile), con variazioni positive su entrambi i mercati (+6,8% la componente interna e +5,3% la componente estera).
Nei primi otto mesi del 2020, la diminuzione tendenziale è del 16,8% (-17,5% la componente interna e -15,9% la componente estera). Il fatturato dell’industria in senso stretto (escluso il comparto Costruzioni) risulta in flessione del 3,9% nel mese (-2,1% sul mercato interno e -7% sui mercati esteri) e chiude a -16,1% il periodo gennaio-agosto 2020 (-16,3% il mercato interno e -15,6% il mercato estero).

Tag: automotive, istat, anfia

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Istanbul: aperto il primo centro TOGG Experience

TOGG, il primo marchio turco di automobili completamente elettriche, ha inaugurato il Togg experience center ad Istanbul, dove i cittadini avranno la possibilità di conoscere il  modello...

La filiera industriale del Motorsport in Italia: presentato lo studio ANFIA-Politecnico di Torino

E' stato presentato questa mattina presso il Centro congressi del MAUTO lo studio “La filiera industriale del Motorsport in Italia”, realizzato dalla Sezione Motorsport di ANFIA –...

Mercato autocarri in forte crescita a ottobre 2022: +23,7%

Il mercato veicoli industriali e autobus registra dati positivi a ottobre. L'Anfia registra significativi incrementi a doppia cifra per autocarri e veicoli trainati, mentre gli autobus riportano un...

Turchia: la produzione automobilistica supera il milione di veicoli  in dieci mesi

Secondo dati recenti dell' Associazione dei Produttori Automobilistici (OSD), la produzione delle case automobilistiche turche è aumentata del 4,6% nei primi dieci mesi dell’anno...

Anfia, focus mercato veicoli commerciali: nei primi 9 mesi del 2022 calo del 12,3%

Un nuovo focus Anfia fa il punto sui numeri del mercato dei veicoli commerciali leggeri.Nei primi 9 mesi del 2022 il settore segna un calo del 12,3%. Ma nel confronto con lo stesso periodo del 2020...

Il futuro dei motori endotermici al centro dell'evento digitale Automotive Business Summit

Infrastrutture e innovazione digitale per la mobilità, evoluzione del settore delle flotte aziendali e nuova mobilità per la distribuzione merci dell’ultimo miglio. Sono questi i...

Accordo Ue target emissioni: Anfia, necessario accelerare la transizione produttiva

La filiera automotive italiana e l’intero sistema Paese è ora di fronte alla necessità di effettuare un rapido cambio di passo. La riflessione arriva dall'Anfia all'indomani...

Anfia: 2021 in ripresa per l'automotive ma le imprese cercano soluzioni al caro energia

Sono oltre 2.200 le imprese della filiera italiana della componentistica, con un fatturato in netta ripresa nel 2021 (+16,7%) e un’apertura sempre più marcata verso powertrain elettrici...