Focus Anfia: i dati del mercato auto a settembre

CONDIVIDI

lunedì 18 ottobre 2021

A settembre 2021 in Italia sono state immatricolate 105.182 nuove autovetture, in calo del 32,7% rispetto a quelle di settembre 2020. Nei primi nove mesi del 2021, le immatricolazioni sono aumentate del 20,6% rispetto allo stesso mese del 2020, in cui, a causa delle misure restrittive di contrasto alla diffusione della pandemia, si era assistito a un forte calo delle vendite. Confrontando i dati con il 2019, però, il periodo gennaio-settembre 2021 risulta in calo del 20,6%. Questi, in sintesi, i numeri del mercato dell’auto nel nostro Paese per il mese di settembre e i primi nove mesi dell’anno in base alle elaborazioni Anfia.

 

Continua la crescita delle alimentazioni alternative

Per quanto riguarda le tipologie di alimentazione, le autovetture diesel, in calo del 60,7%, rappresentano il 18,8% del mercato del mese di settembre e il 23% nei primi nove mesi del 2021 (era il 34,6% nello stesso periodo del 2020). Da inizio anno, le autovetture diesel sono quelle che hanno visto maggiormente calare la propria quota di mercato, con una riduzione delle immatricolazioni del 19,5%.

In calo anche il mercato di autovetture a benzina, che ha registrato a settembre un calo del 48,7%, attestandosi su un 25,2% di quota a settembre e -7,8% nei primi nove mesi, con il 30,8% di quota (10 punti percentuali in meno di gennaio-settembre 2020).

Al contrario, le immatricolazioni delle autovetture ad alimentazione alternativa rappresentano il 56% del mercato di settembre 2021 e il 46,1% nei primi nove mesi, in crescita dell’8,2% nel mese e del 121,9% da inizio anno. Le autovetture elettrificate rappresentano il 44,6% del mercato di settembre e il 36,8% nei primi nove mesi. Tra queste, le ibride non ricaricabili aumentano del 2% a settembre e raggiungono il 31% di quota, mentre crescono del 162% nel cumulato, con una quota del 28,2%. Le ricaricabili, in crescita del 102,2%, raggiungono il 13,5% di quota a settembre e dell’8,6% nei primi nove mesi (le ibride plug-in il 5,4% nel mese e il 4,6% nel cumulato e le elettriche l’8,1% nel mese ed il 4% nel cumulato). Infine, le autovetture a gas rappresentano l’11,5% del mercato di settembre 2021 e il 9,3% dei primi nove mesi e, tra queste, le vetture Gpl hanno una quota di mercato del 9,4% nel mese e del 7 % nel cumulato e quelle a metano del 2,1%, nel mese e del 2,3% nei primi nove mesi. Le vendite di vetture Gpl calano nel mese (-16,8%), e crescono da inizio anno (+28,6%), mentre quelle a metano si riducono, a settembre, del 38,1%, e, nel cumulato, aumentano del 13,7%.

 

Gli altri mercati europei

Per quanto riguarda i dati dei principali mercati europei, in Gran Bretagna le immatricolazioni di auto a settembre sono state 215.312, in calo del 34,4% rispetto a settembre 2020; in Germania le immatricolazioni sono state 196.972, -25,7%; la Francia ha registrato 133.835 immatricolazioni, -20,5% rispetto a settembre 2020; infine in Spagna 59.641 immatricolazioni, -15,7% rispetto a settembre 2020.

A settembre 2021 la Spagna è il mercato con la minor quota di autovetture ricaricabili nei 5 major market, mentre in Germania la loro quota è quasi del 29% del totale. Il Regno Unito è il mercato con la più bassa quota di autovetture diesel, al 7,4%, mentre l’Italia è il paese con la quota più alta, 18,8% (che però rappresenta un valore inferiore di 13 punti percentuali rispetto a quello registrato a settembre 2020).

 

Tag: anfia, automotive, immatricolazioni

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Legge di Bilancio: il comparto automotive chiede misure per la transizione ecologica

In una nota congiunta diffusa oggi, le associazioni che rappresentano in Italia le filiere industriali e commerciali automotive - ANFIA, ANIASA, ASSOFOND, FEDERAUTO, MOTUS-E, UCIMU, UNRAE...

Mercato auto Europa: ottobre registra il volume più basso di sempre (-29,3%)

Cali di vendite intorno a un terzo dei volumi per il mercato dell’auto in Europa: l'Italia spicca con il calo più alto. In totale a ottobre in Europa sono state immatricolate 798.693...

Anfia: calo a doppia cifra per il mercato autocarri (-18,3%) e autobus (-48,7%)

Sul comparto dei veicoli industriali pesa la crisi delle materie prime, in particolare lo shortage di semiconduttori, che causa ritardi di molti mesi nei tempi di produzione e consegna dei...

Industria Automotive: a settembre calo del 12,1%. Forte contrazione per la produzione di autovetture

A settembre 2021 la produzione dell’industria automotive italiana registra un calo del 12,1%, rispetto a settembre 2020. Il calo è addirittura del 17,6% nel confronto con settembre 201...

Acea: raddoppiate le immatricolazioni di auto ad alimentazione alternativa in Europa

Continua la crescita in Europa delle immatricolazioni di veicoli ad alimentazione alternativa. Lo conferma Acea nella sua elaborazione relativa al periodo gennaio-settembre 2021. Nei primi nove mesi...

Veicoli elettrici: la Turchia investe nella produzione delle batterie

Mentre in tutto il mondo sempre più case automobilistiche annunciano la loro transizione verso veicoli completamente elettrici, la Turchia annuncia investimenti nella produzione delle...

Aerospazio e Automotive: Turchia e Unione Industriale Napoli insieme nel webinar sulle opportunità di crescita

Si è svolto oggi il webinar organizzato dall’Ufficio per gli Investimenti della Presidenza della Repubblica di Turchia e dall’Unione Industriale Napoli, dal titolo: “Turchia:...

Automotive: la Turchia è quarto produttore in Europa e punta all’elettrificazione

“Seguiamo la trasformazione del settore verso l'elettrificazione e lavoriamo con i grandi produttori internazionali per capire come la nostra componentistica può stare dietro a questo...