Automotive: a febbraio 2022 la produzione italiana cresce del 4,4%

CONDIVIDI

giovedì 14 aprile 2022

Lo dicono dai Istat: a febbraio 2022 la produzione dell’industria automotive italiana nel suo insieme registra una crescita del 4,4% rispetto a febbraio 2021, mentre nei primi due mesi del 2022 aumenta del 2,9%.

Un report Anfia mostra che, rispetto ai singoli comparti produttivi del settore, l’indice della fabbricazione di autoveicoli registra una flessione del 3,5% a febbraio 2022 e del 3,9% nei primi due mesi del 2022 rispetto allo stesso periodo del 2021; quello della fabbricazione di carrozzerie per autoveicoli, rimorchi e semirimorchi cresce del 16,7% nel mese e dell’8,8% nel cumulato, e quello della fabbricazione di parti e accessori per autoveicoli e loro motori3 aumenta del 9,6% a febbraio e cresce del 7,2% nel cumulato 2022.

Produzione domestica di autovetture

Secondo i dati preliminari di ANFIA, la produzione domestica di autovetture risulta in lieve rialzo (+0,6%) nel mese di febbraio e chiude il primo bimestre a +1,4%.
Il comparto produttivo automotive si colloca nel contesto di una produzione industriale italiana complessiva in crescita, dopo la flessione di gennaio: a febbraio 2022, infatti, l’indice della produzione industriale nel suo complesso chiude a +3,3% rispetto a febbraio 2021 e risulta in aumento dello 0,4% nei primi due mesi dell’anno in corso rispetto allo stesso periodo del 2021.

A gennaio-dicembre 2021 (ultimo dato disponibile), l’export di autoveicoli (autovetture e veicoli industriali nuovi) dall’Italia vale 16,2 miliardi di Euro, mentre l’import vale 24,2 miliardi. La Germania rappresenta, in valore, il primo Paese di destinazione dell’export di autoveicoli dall’Italia, con una quota del 14,3%, seguita da Stati Uniti (14,2%) e Francia (13,3%).

L’export della componentistica automotive

Nello stesso periodo, l’export della componentistica automotive vale 21,7 miliardi di Euro, con un saldo positivo di 5,8 miliardi di Euro. Il fatturato5 del settore automotive nel suo complesso presenta una variazione negativa del 7,4% a gennaio (ultimo dato disponibile), con una componente interna in calo del 14,1% (+1,6% la componente estera). Nel cumulato gennaio-dicembre 2021, il fatturato aumenta del 15,9% (+17% il fatturato interno e +14,4% quello estero).

Infine, il fatturato delle parti e accessori per autoveicoli e loro motori presenta un incremento dell’1,2% nel mese di gennaio (+1,7% la componente interna e +0,8% la
componente estera). Nei dodici mesi del 2021 l’indice del fatturato di questo comparto registra un incremento del 14,6%, con una componente interna in crescita del 16,7% (+12,9% il fatturato estero).

Tag: automotive, anfia

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Il Salone dell'Auto di Ginevra trasloca in Qatar: appuntamento dal 5 al 14 ottobre

In origine era Ginevra. Adesso è Doha, in Qatar. Il noto Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra, infatti, quest’anno si trasferirà nel Paese della penisola arab...

Noleggio: la nuova sfida sostenibile dell'auto a energia solare

Diecimila auto a energia solare Lightyear per la flotta a noleggio di Arval: è questo il fulcro del recente accordo di preordine tra l'azienda high-tech olandese, produttrice di vetture...

Automotive: Adler valuta la produzione di componenti in Algeria

Il gruppo Adler di Ottaviano, specializzato nella produzione di sistemi di insonorizzazione per il settore automotive, sta valutando la possibilità di impiantare uno stabilimento in Algeria...

Il mercato europeo dell'auto crolla e l'Italia si distingue...in negativo

Non sono bastati i cinque mesi consecutivi di risultati positivi, il mercato europeo dell’auto ha chiuso il 2022 in calo. Come comunicato da Unrae, la flessione rispetto al 2021 è stata...

A Parma, dal 4 al 5 marzo, arriva Automotoracing

La 13esima edizione di Automotoracing si terrà a Fiere di Parma il 4 e 5 marzo 2023. La Grande Sfida, evento clou della manifestazione, sarà suddivisa in tre imperdibili challenge: il...

Ancora un calo per il mercato dell'auto: perso un terzo delle immatricolazioni dal 2019

Il 2022 del mercato dell’auto si è chiuso in negativo e non è nemmeno una sorpresa: la flessione, ampiamente annunciata, è stata infatti confermata dagli ultimi dati sulle...

Nel DL Milleproroghe manca l’estensione dei termini di consegna dei beni strumentali, le associazioni protestano

Nel testo del DL Milleproroghe appena approvato dal Consiglio dei Ministri non è presente la previsione di estensione dei termini di consegna dei beni strumentali tradizionali, tra cui i...

Novembre positivo per il mercato degli autocarri (+9,6%), autobus in flessione (13,3%)

Prosegue il trend positivo per il mercato degli autocarri e dei veicoli trainati. Gli autobus, invece, invertono la tendenza e chiudono con un calo a doppia cifra. Lo ha comunicato l'Anfia fornendo...