Dall’Italia all’Estremo Oriente: via alle nuove rotte container di Rif Line

venerdì 8 luglio 2022

Continua il piano di espansione di Rif Line Group, azienda italiana di logistica presente in 52 diversi Paesi in tutto il mondo, che amplia ulteriormente la sua linea container verso nuove destinazioni strategiche per l'import/export con nuovo progetto che metterà in congiunzione il Far West attraverso la sponda sudorientale del Mediterraneo.

Kalypso, compagnia di navigazione del gruppo Rif Line, ha appena inaugurato una rotta che collega il porto di Giacarta con quelli italiani di Salerno, La Spezia e Civitavecchia, con un tempo di transito di soli 15 giorni.

Quarto Paese al mondo per popolazione e unico di quell'area membro del G-20, l'Indonesia rappresenta un interlocutore di crescente importanza sul piano internazionale e il fulcro economico dell'ASEAN (Association of South East Asian Nations).

Tra le altre novità Rif Line sta anche implementando un nuovo servizio "Intramed".
A luglio sarà infatti avviata la tratta Butterfly di Kalypso che, attraversando il Mediterraneo, consentirà rapidi tempi di transito tra la merce in arrivo o in partenza verso i Paesi dell'Estremo Oriente. La Butterfly toccherà i porti di Mersin, Izmir e Istanbul in Turchia, Misurata in Libia, Salerno e La Spezia in Italia.

La particolarità del servizio Butterfly è proprio l'innovativa strategia che porta a facilitare l'espansione dei servizi da e per Cina e Bangladesh, anche al fine di ampliare il movimento di container verso i porti e i clienti della sponda sudorientale del Mediterraneo.

Da Fiumicino al Medio ed Estremo Oriente

Nata nel 2014 con sede principale a Fiumicino, la società opera in Italia attraverso tre uffici per la gestione delle attività di shipping, e agisce tramite una rete di transitari in tutti i maggiori porti Italiani.

Rif Line è inoltre presente con propri uffici in Turchia, in Cina, in Giappone, Pakistan, Bangladesh e Sri Lanka.

Al centro di tutte le movimentazioni il Rif Line Logistics Centre, fiore all'occhiello della struttura logistica di Rif Line, copre un'area di 10 mila mq di magazzini attrezzati con le migliori tecnologie e nel 2015 è stata completata l'operazione di ampliamento del terminal container con la realizzazione di una piattaforma di 20 mila mq in grado di gestire e movimentare oltre 18 mila contenitori in un anno.

Rif Line adotta tecnologie che permettono di ridurre l'impatto di CO2 dei trasporti internazionali, anche secondo le strategie di riduzione delle emissioni promosse dalla IMO (International Maritime Organization) e il Carbon Offsetting and Reduction Scheme for International Aviation.

 

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata