Porti di Spezia e Marina di Carrara: inizio d'anno con numeri in crescita

mercoledì 4 maggio 2022

Nel primo trimestre 2022 nei porti della Spezia e Marina di Carrara sono state movimentate più di 4,3 milioni di tonnellate di merci. In particolare il porto toscano si conferma in forte espansione.

Complessivamente sui due scali i container hanno raggiunto quota 353.476 teu, l'intermodalità mare-ferro è stata gestita con 2.148 treni e 32.305 vagoni.

Boom del trasporto ferroviario, con 28 treni (+86,7%) e 493 vagoni (+84,6%) a Carrara, e +4%, pari a 850.038 tonnellate di teu alla Spezia.

"I due porti sono punti di riferimento per aziende italiane ed estere – commenta Mario Sommariva, presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure orientale –. I programmi che come Authority stiamo implementando sono rivolti ad aumentare l'efficienza logistica dei nostri porti, riducendone sempre più l'impatto ambientale e promuovendo occupazione qualificata. Lavoriamo anche in prospettiva della nostra Zona Logistica Semplificata, che una volta insediata comprenderà importanti aree logistiche, da Santo Stefano Magra alla provincia di Parma, mettendo i nostri porti al servizio di un importante e complesso sistema economico multiregionale".

Le rinfuse liquide nel porto della Spezia hanno subito una flessione di oltre il 50%, con una ripresa attesa già da aprile.

Aumenta dello 0,7%, invece, il traffico contenitori, con una accelerata nel mese di marzo.

In crescita del 2,4% nel porto spezzino il traffico gateway, che ha raggiunto nel trimestre 321.230 teu, mentre quello da trasbordo continua a diminuire, con una flessione del 36,1%.

Aumentano del 2,5% i servizi intermodali, con 2.120 i treni e 31.812 vagoni (+3,8%).

In ripresa anche il settore passeggeri, con 15 scali nave e 20.677 croceristi.


Marina di Carrara: le crociere riprenderanno nel secondo trimestre

In attesa della ripresa delle crociere, dal secondo trimestre dell’anno, anche a Marina di Carrara nei primi tre mesi 2022 le performance sia dei trasporti Ro-Ro che delle rinfuse solide e delle merci varie segnano valori positivi.

Nel porto toscano sono state movimentate 1.281.182 tonnellate (+76,4%) di merci, di cui 389.838 rinfuse solide (+539%) e 891.344 general cargo (+34%).

Il traffico Ro-Ro ha movimentato 11.113 unità, segnando un importante incremento del 74,5% sul trimestre 2021. Anche il traffico container cresce del 5,4%, con 23.032 teu movimentati.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata