Nissan presenta un prototipo di batterie allo stato solido: doppia energia e ricarica più breve

venerdì 8 aprile 2022

Veicoli con batterie allo stato solido potrebbero rivoluzionare il mercato della mobilità elettrica. Nissan ha presentato un nuovo prototipo di impianto di produzione, situato all'interno del Nissan Research Center nella prefettura di Kanagawa.

L'azienda lancerà un veicolo elettrico con batterie allo stato solido sviluppate internamente entro il 2028, nell'ambito del piano strategico a lungo termine Ambition 2030. Inoltre, realizzerà una linea di produzione pilota presso il suo stabilimento di Yokohama nel 2024, per la realizzazione di prototipi.

Secono l'azienda, il costo delle batterie allo stato solido possa scendere a 75 dollari per kWh entro l'anno fiscale 2028 e a 65 dollari per kWh in seguito, portando alla parità di costo tra veicoli elettrici e veicoli a benzina.

Densità di energia circa doppia, tempo di ricarica significativamente più breve

Si prevede che le batterie allo stato solido saranno una tecnologia rivoluzionaria per accelerare la popolarità dei veioli elettrici. Tali batterie hanno una densità di energia circa doppia rispetto alle tradizionali batterie agli ioni di Litio, un tempo di ricarica significativamente più breve grazie a prestazioni di carica/scarica superiori e un costo inferiore per l'impiego di materiali meno costosi. Con questi vantaggi, Nissan prevede di utilizzare questa innovativa tecnologia in una vasta gamma di veicoli, compresi i pick-up, rendendo i suoi EV più competitivi.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata