Piano ferroviario dell’Emilia Romagna: nuovi treni elettrici sulla Reggio Emilia-Ciano d’Enza

lunedì 4 aprile 2022

Otto nuove corse – circa il 40% dell’offerta complessiva – realizzate con i nuovi treni elettrici ETR 350 di Trenitalia Tper sulla linea ferroviaria Reggio Emilia-Ciano d’Enza.

Il passaggio dal diesel all’elettrico è stato reso possibile grazie agli interventi di elettrificazione della linea realizzati da Fer (Ferrovie Emilia Romagna), ed entro la fine del 2022, con l’introduzione dei nuovissimi treni Pop di ultima generazione, i convogli elettrici sostituiranno l’intero parco diesel sulla tratta.

“Un intervento importante, atteso, che ci consente di mantenere i nostri impegni nel percorso che ci deve condurre verso la transizione ecologica delle nostre infrastrutture di mobilità – ha commentato l’assessore regionale alla Mobilità e Trasporti Andrea Corsini – e da qui ci aspettiamo un contributo concreto al miglioramento della qualità dell’aria dei nostri territori. L’arrivo di altri nuovi treni, ecologici e tecnologicamente all’avanguardia, andrà inoltre ad aumentare la consistenza della flotta più giovane d’Italia”.

Compatibilmente con la fine dei lavori di elettrificazione delle linee Reggio-Guastalla e Reggio-Sassuolo in corso da parte di Fer, tutti i treni diesel ancora in servizio sulle linee reggiane saranno sostituiti da mezzi elettrici.

L’iniziativa rientra nel nuovo piano regionale ferroviario per la sicurezza, che conta su complessivi 119 milioni di euro. Di questi oltre 75 milioni sono destinati al reggiano compresi gli interventi per l’elettrificazione di tutte le linee (30 milioni) per mettere in circolazione unicamente treni elettrici alla fine dell'estate.

 

 

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata