Conferenza delle Regioni: le richieste al Governo per il trasporto pubblico locale

giovedì 3 marzo 2022

Il trasporto pubblico locale è al centro di tre documenti approvati recentemente dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, presieduta da Massimiliano Fedriga.
I testi raccolgono le sollecitazioni e le proposte della commissione Infrastrutture e trasporti della Conferenza delle Regioni, coordinata dal Vicepresidente della Campania, Fulvio Bonavitacola.

Le richieste avanzate al Governo

Una prima richiesta avanzata al Governo è di procedere con urgenza all'emanazione di un decreto per il riparto dell'80% dello stanziamento del fondo nazionale trasporti ed erogare le risorse alle Regioni, anche per evitare il rischio di una possibile interruzione dei servizi di trasporto pubblico locale e regionale.

Inoltre, la Conferenza delle Regioni chiede che si proceda con sollecitudine al rinnovo del contratto per i lavoratori dei trasporti.

Infine, le Regioni chiedono l'attivazione di un Tavolo tecnico permanente con il ministero delle infrastrutture e mobilità sostenibili e il ministero dell'economia e delle finanze per affrontare alcune criticità attuative del PNRR e del fondo complementare, il particolare rispetto al reperimento dei fornitori dei mezzi con alimentazioni alternative e alle ricadute dovute al rincaro dei costi delle materie prime e dell'energia elettrica.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata