Una nuova esperienza di viaggio grazie all'alleanza FlixBus-Miravilius

lunedì 21 febbraio 2022

Un'alleanza per incentivare la scoperta del territorio e valorizzare l'operato delle guide locali amplificando l'esperienza di chi viaggia già prima della partenza. Un progetto sfidante messo in campo da FlixBus e Miravilius.

Grazie alla collaborazione, fino a luglio chi parteciperà ai Viaggi Digitali Miravilius potrà accedere alla rete FlixBus a prezzi agevolati, per raggiungere fisicamente le destinazioni già visitate da remoto. Allo stesso tempo, i passeggeri di FlixBus potranno fruire gratuitamente di un mese di Viaggi Digitali, per esplorare "in anteprima" nuove mete tra cui scegliere.

Ma chi sono i due attori protagonisti di questo ambizioso progetto?

L'operatore della mobilità FlixBus persegue la visione di una rete capillare di collegamenti in bus, per dare anche a chi risiede in territori poco collegati da altri mezzi la possibilità di viaggiare, favorendo, allo stesso tempo, la scoperta di aree meno conosciute; si avvale di una tecnologia avanzata per offrire un servizio adeguato alle esigenze di un'utenza sempre più digitalizzata.

Miravilius è una piattaforma di Viaggi Digitali in live streaming nata nel 2021 per permettere alle persone di esplorare il mondo in qualsiasi momento, anche in piena emergenza sanitaria, grazie a collegamenti in diretta in tre lingue diverse e con oltre 150 guide turistiche specializzate in più di 300 destinazioni in tutto il mondo, che ha contribuito all'instaurarsi di una nuova modalità di viaggio, r ivoluzionaria e alla portata di chiunque.

Tra le mete servite da FlixBus e presidiate dalle guide turistiche di Miravilius, si possono citare diverse fra le maggiori città in Italia, come Roma, Milano, Firenze e Venezia, e in Europa, come Parigi, Budapest, Barcellona e Amsterdam, ma anche destinazioni meno blasonate – e, forse proprio per questo, tanto più degne di essere esplorate – come Ravenna, Perugia o Siracusa.

Estendere l'esperienza di viaggio nello spazio e nel tempo

Sono soprattutto tre gli obiettivi condivisi alla base dell'accordo: la volontà di permettere a chiunque di esplorare luoghi nuovi, indipendentemente da fattori personali, come le disponibilità economiche; la volontà di promuovere il territorio e l'operato delle guide turistiche locali, favorendo un approccio immersivo al turismo e la creazione di un'esperienza di viaggio di valore; la spinta all'innovazione, in linea con la capacità, riconosciuta alla tecnologia, di supportare concretamente il rilancio del settore turistico.

L'accordo siglato da FlixBus e Miravilius si inserisce nel solco del neverending tourism, individuato dall'Osservatorio Innovazione Digitale del Turismo del Politecnico di Milano fra i trend che hanno segnato l'evoluzione dell'offerta turistica negli anni della crisi sanitaria, caratterizzato dall'estensione dell'esperienza di viaggio nello spazio e nel tempo, su un piano sia fisico che digitale.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata