Assopetroli-Assoenergia: ristrutturare la rete di distribuzione dei carburanti

giovedì 13 gennaio 2022

Un tavolo tecnico per la ristrutturazione della rete di distribuzione dei carburanti. Lo chiede con una nota Assopetroli-Assoenergia, l'associazione aderente a Confcommercio che rappresenta le imprese del commercio di carburanti e dei servizi per l'efficienza energetica.

Il settore della distribuzione dei carburanti negli ultimi sei anni è stato al centro di un profondo processo di riforma finalizzato a contrastare estesi fenomeni di illegalità che lo avevano colpito, spiega l'associazione. Uno sforzo corale di istituzioni, associazioni di rappresentanza e imprese che oggi sta portando i risultati attesi.

Il ruolo della rete distributiva nella transizione energetica

Alla luce di ciò, l'associazione ritiene che sia urgente avviare ora una fase nuova nella quale la rete distributiva sia al centro dell'attenzione delle istituzioni per il ruolo strategico imprescindibile che dovrà svolgere nella transizione energetica, spiega la nota: "La Rete carburanti, che conta oggi circa 22.000 punti vendita, è però anche sovradimensionata rispetto ai trend decrescenti dei consumi e necessita di un piano di riorganizzazione e ammodernamento, finalizzato alla riconversione verso le nuove esigenze della mobilità low carbon".

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata