RFI: bando di gara da 2,7 miliardi per tecnologia ERTMS su tutta la rete nazionale

lunedì 27 dicembre 2021

Ammonta a 2,7 miliardi il bando di gara europeo di Rete Ferroviaria Italiana pubblicato in Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea per la progettazione e la realizzazione su tutto il territorio nazionale del sistema ERTMS (European Rail Transport Management System) – che costituisce la tecnologia più evoluta per la supervisione e il controllo del distanziamento dei treni – operativo in Italia da oltre dieci anni sulle linee Alta Velocità/Alta Capacità.

La pubblicazione – sottolinea la società in una nota – è in linea con impegni e programmazione del PNRR che prevede di attrezzare con la tecnologia ERTMS 3.400 chilometri di rete entro il 2026.

Il bando si aggiunge a quello emesso nei mesi scorsi per l’attrezzaggio di circa 700 chilometri di linee ferroviarie in Sicilia, Lazio, Abruzzo e Umbria.

Implementazione dell’ERTMS su tutta la rete RFI entro il 2036

L’indirizzo strategico di RFI è di accelerare l’implementazione dell’ERTMS su tutta la propria rete entro il 2036, in armonia con gli investimenti tecnologici di rinnovo degli apparati di stazione digitali già in corso, andando progressivamente a sostituire i sistemi di segnalamento preesistenti con tecnologia tutta digitale e interoperabile.

A installazione conclusa, la rete nazionale conterà circa 16.800 chilometri di linea attrezzati con la tecnologia più avanzata per il monitoraggio del traffico ferroviario, rinnovando tutto il sistema di comando e controllo e segnalamento di cui ERTMS è parte integrante.

 

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata