Turchia: i progetti targati 2022 per investire nelle infrastrutture

giovedì 23 dicembre 2021

L’ufficio per gli investimenti della Presidenza della Repubblica Turca ha reso noti i progetti di investimento previsti per le infrastrutture a partire dal nuovo anno.

Il Portfolio Energia

Si prevede  che l'attenzione allo sviluppo delle infrastrutture per le energie rinnovabili guidi la crescita del settore. Il Portfolio Energia contempla opportunità di privatizzazione per 13 centrali idroelettriche ("HEPP") e a gas naturale. Gli HEPP avranno una capacità che varia da 6 a 115 MW in diverse località, veicolando opportunità di investimento nel campo della green energy per gli  investitori che desiderano entrare nel mercato energetico turco. La Development Investment Bank of Turkey ("TKYB") è stata nominata consulente finanziario esclusivo dell'Amministrazione delle privatizzazioni della Turchia ("PA") nel giugno 2020 per fornire servizi di consulenza in relazione alla preparazione e all'esecuzione delle gare di privatizzazione di alcune centrali elettriche. Le gare per la privatizzazione di alcune centrali elettriche dovrebbero essere annunciate entro il primo trimestre del 2022.

Il Portfolio Autostrade e ponti

Il portfolio per le  privatizzazioni di autostrade e ponti comprende sette autostrade e due ponti,  impianti di manutenzione e gestione, impianti di servizio e altre unità e produzione di beni e servizi sulle infrastrutture. I diritti operativi di autostrade e ponti saranno trasferiti per 25 anni. Previsti investimenti per la Ankara-Kırıkkale-Delice highway (120 km per un investimento di 605 milioni di euro) con contratto BOT (Built-Operate-Transfer). L’autostrada permetterà viaggi più veloci e confortevoli con densità di traffico ridotta, nonché  l’attuazione di un corridoio autostradale per il grande polo industriale di Kırıkkale. L’autostrada Antalya-Alanya (122 km ed un investimento di 907 milioni di euro, contratto  BOT) permetterà invece il collegamento della regione, che vanta una quota importante nel settore turistico e agricolo, con altri percorsi autostradali, riducendo il traffico di veicoli pesanti e di transito.  

Il Portfolio Marittimo e Ferrovie

I progetti di investimento del portfolio marittimo riguardano invece: DEMRE MARINA, LAPSEKI MARINA, ÇEŞME ŞIFNE MARINA, MARMARAEREĞLİSİ PORT PROJECT. In particolare quest’ultimo, vanta una posizione strategica vantaggiosa grazie alla sua  vicinanza ad Istanbul ma anche alla Grecia e alla Bulgaria. Il  progetto portuale vanta una  significativa area di backfield da sviluppare come centro logistico che servirebbe alle zone industriali adiacenti al porto.

Il portfolio ferrovie prevede il collegamento tra le città di Istanbul e Ankara con  linea ad alta velocità. Le due città  vantano infatti  la più grande domanda di trasporto passeggeri e merci.

Prevista anche la realizzazione della rete feroviaria GEBZE-HALKALI,  che permetterà un   rapido accesso all'aeroporto di Istanbul e all'aeroporto Sabiha Gökçen, un   trasporto ad alta velocità  economico, nonché una  rivitalizzazione della linea ferroviaria transeuropea.

La linea DIVRIĞI-KARS RAILROAD permetterà invece il collegamento ferroviario tra la Cina e l'Europa.

Il documento contenente tutti i  portfolio  ed i progetti di investimento nelle infrastrutture è disponibile qui.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata