Autostrade, aree di servizio: l'Art lancia una consultazione sui bandi di gara

martedì 21 dicembre 2021

Una cornice regolatoria ART chiara per aprire i mercati, contenere i costi per gli utenti e riequilibrare i rapporti contrattuali nei servizi di distribuzione carburanti, di ristoro e di ricarica elettrica, collocati lungo la rete autostradale nazionale.

L’Autorità di regolazione dei trasporti ha avviato una consultazione pubblica per gli schemi dei bandi di gara cui sono tenuti i concessionari autostradali per l’affidamento in sub-concessione dei servizi di distribuzione carburanti, di ristoro e di ricarica elettrica, collocati lungo la rete autostradale nazionale.

I soggetti interessati possono formulare osservazioni e proposte entro il termine del 24 gennaio 2022.

"Le misure poste in consultazione – ha dichiarato il Presidente dell’Autorità, Nicola Zaccheo – sono finalizzate ad aprire i mercati, contenere i costi per gli utenti e riequilibrare i rapporti contrattuali, definendo una cornice regolatoria chiara e stabile in un contesto di mercato in forte evoluzione".

Una disciplina uniforme per la moderazione dei prezzi al pubblico

Tra i principi messi in consultazione, la tutela dell’utente rappresenta un punto focale, sia per gli affidamenti dei servizi di distribuzione carburanti e di ristoro, per i quali è stata concepita una disciplina uniforme per la moderazione dei prezzi al pubblico, nonché per la pubblicazione dei listini, anche online, sia per i servizi di ricarica elettrica, per i quali si punta a garantire la massima apertura del mercato.

La disciplina dell’affidamento è inoltre oggetto di intervento sul piano della pianificazione delle gare nell’ottica di una maggiore equità nei rapporti, secondo principi di trasparenza e di efficienza delle gestioni.

Infine, si punta ad assicurare adeguati livelli di servizio per le aree caratterizzate da una potenziale maggiore domanda, e di salvaguardare l’equilibrio delle gestioni nelle aree in cui la potenziale domanda di servizi si presenta più debole.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata