CQC: arrivano precisazioni sui corsi di qualificazione iniziale e formazione periodica

venerdì 10 dicembre 2021

Dalla Direzione generale Motorizzazione del MIMS sono arrivate ulteriori integrazioni in materia di corsi di qualificazione iniziale e formazione periodica per il conseguimento della CQC, delle relative procedure d’esame e di soggetti erogatori dei corsi e relativa disciplina transitoria (Manuale CQC 2021). Ne avevamo parlato qui
Lo ha comunicato l'associazione Anita.

Il nuovo programma dei corsi di qualificazione iniziale, anche di integrazione, per il conseguimento di una CQC sarà applicabile ai corsi avviati a decorrere dal 3 gennaio 2022, a prescindere dalla data di comunicazione dell’avvio del corso.

Di conseguenza, il listato nuova CQC sarà adottato per gli esami che concluderanno i corsi di qualificazione inziale, ordinari o accelerati, anche di integrazione, nonché per gli esami di revisione per scadenza della validità CQC superiore a 3 anni, avviati a decorrere da tale data.
Per i corsi di qualificazione CQC nonché per gli esami di ripristino avviati prima del 3 gennaio 2022, si continuerà invece a far riferimento al listato CQC attualmente in uso.

Il Ministero ha inoltre reso noto che non è stato possibile ultimare la traduzione del listato nuova CQC nelle lingue francese e tedesco - regimi linguistici tutelati dalle norme vigenti – in tempo utile.
Dal 3 gennaio 2022 e fino all’implementazione del database listato nuova CQC nelle suddette lingue, si procederà come segue:

  • i quiz del nuovo listato CQC saranno disponibili solo nel testo in lingua italiana e fruibili anche con supporto audio;
  • i quiz del listato CQC attualmente in uso saranno disponibili nei testi in lingua italiana, francese e tedesca e fruibili anche con supporto audio, soltanto in lingua italiana.

Viene infine precisato che relativamente al rilascio del documento comprovante il rinnovo di validità dell’abilitazione professionale di tipo CQC, il rinnovo contestuale di patente e qualificazione CQC, nonché l’istanza di esame per il conseguimento della qualificazione CQC, la firma deve essere legalizzata mediante dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata