Mercitalia Intermodal e TX Logistik: test pilota per il Trasporto Combinato

venerdì 10 dicembre 2021

Mercitalia Intermodal e TX Logistik testeranno diverse composizioni di carri merci “smart”, per trovare l’integrazione ottimale della tecnologia digitale nel Trasporto Combinato. Obiettivo delle due società del Polo Mercitalia (Gruppo FS Italiane) è determinare i possibili margini di miglioramento nei processi operativi, manutentivi e sicurezza d’esercizio.

I carri merce sono equipaggiati con una vasta gamma di moderni sensori e tecnologie di comunicazione. I dati raccolti dai sensori, quali ad esempio il monitoraggio del sistema del freno durante la marcia del treno, la percorrenza chilometrica e la geolocalizzazione, saranno usati per modelli di manutenzione predittiva e per migliorare l’efficienza operativa.

Un altro importante parametro per il TC è il monitoraggio della “selletta” di ancoraggio del rimorchio al carro. La tecnologia di bordo verifica sia il corretto alloggiamento del perno del semirimorchio, sia il corretto serraggio della selletta nonché le condizioni di carico.

Dal carro merci “smart” allo “smart train”

L’obiettivo finale è passare dal carro merci “smart” allo “smart train”, implementando la comunicazione tra carri merce e locomotore al fine di ottenere la prova del freno automatica e il costante monitoraggio della dinamica di marcia del treno.

Grazie alla base dati, ottenibile durante il test, potrebbero essere identificati ulteriori campi di applicazione delle tecnologie per il miglioramento dei processi del Trasporto Combinato. L’adozione delle più avanzate tecniche di machine learning e il coinvolgimento di tutte le aree aziendali sarà un’opportunità per far emergere ulteriori potenzialità del settore.

Si tratta di un progetto pioneristico in quanto durante il test, i cui risultati sono previsti nella primavera del 2023, verrà raccolta un’elevata quantità di dati di esercizio operativo del Trasporto Combinato.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata