DHL: nuovo centro di smistamento e distribuzione a Milano Nord nel segno della sostenibilità

venerdì 12 novembre 2021

DHL ha inaugurato il nuovo centro di smistamento e distribuzione di Milano Nord. Sedici milioni di euro di investimento per una struttura fortemente innovativa in materia di sostenibilità ambientale, in cui la società conta di gestire in modo integrato la raccolta e la distribuzione di ultimo miglio con oltre 90 rotte nella provincia di Monza Brianza fino al centro di Milano.

“L’investimento di Milano Nord rientra nel piano di investimenti per l’Italia di 350 milioni di euro di cui un terzo in Lombardia – ha dichiarato Nazzarena Franco, Ceo di DHL Express Italy –. È per me motivo di particolare orgoglio poter annunciare un altro importante passo in avanti nel programma di potenziamento della nostra presenza sul territorio, supportando le imprese nel processo di internazionalizzazione, alle quali offriamo il più esteso network globale della logistica, con 220 destinazioni in tutto il mondo”.

Con una capacità di gestione di circa 6.000 “pezzi” l’ora, la facility di Milano Nord è punto di raccolta e spedizione in Italia e nel mondo sia per i clienti privati che delle imprese del territorio; qui inoltre vengono lavorate e consegnate le merci in ingresso destinate ai clienti industriali e privati della provincia e dell’area vasta tra il nord e il centro di Milano.

La nuova struttura è stata realizzata seguendo tutte le più avanzate soluzioni costruttive, dalla progettazione degli impianti e degli ambienti di lavoro alla qualità dei materiali di costruzione. Le facciate realizzate in pannelli coibentati, l’impianto fotovoltaico, 64 postazioni per la ricarica di veicoli elettrici, gli spazi illuminati cielo terra della reception o il sistema di ricarica dei sollevatori elettrici totalmente alle batterie agli ioni di litio, sono alcuni degli elementi distintivi del nuovo impianto. A Muggiò lavorano 145 addetti, tra diretti e indiretti.

 

L’impegno di DHL per l’introduzione di 14mila mezzi elettrici in Europa

Monza Brianza è la quarta provincia lombarda per export, con una quota dell'8% a livello complessivo, ma è la seconda nel settore medicale (11%) e nella manifattura varia (19%) dopo Milano e la terza nell’Hi-tech dopo Milano e Lodi. La Lombardia nel suo complesso è la prima regione italiana per export con il 22% del totale.

Con l’obiettivo di avere il 60% della flotta DHL Express Italy che fa capo a Milano Nord full electric e ibrida, i mezzi a zero emissioni già in servizio oggi sono 13, arriveranno a 19 entro la fine dell’anno e cresceranno ulteriormente nei prossimi mesi, grazie al programma internazionale di DHL Express che prevede l’inserimento progressivo di oltre 14.000 mezzi 100% elettrici in Europa, Italia inclusa.

I mezzi elettrici effettuano mediamente 70 km al giorno e prestano servizio lungo le direttrici che collegano Muggiò e la Brianza con l’area a Nord di Milano fino al centro del capoluogo. Nelle prossime settimane il servizio con mezzi elettrici sarà esteso al centro di Monza, Sesto san Giovanni e Cinisello Balsamo. Ogni furgone elettrico consente l’abbattimento di oltre 17 chilogrammi di CO2 al giorno, pari a oltre 4,3 tonnellate l’anno.



Linea Gialla: un percorso a tappe di azioni per la sostenibilità

Durante l’evento di inaugurazione, la sindaca di Muggiò Maria Fiorito, con la posa del primo esemplare, ha simbolicamente dato il via alla piantagione di 350 alberi tra querce, aceri e frassini coltivati nei vivai locali che, a partire dalla giornata di domani, sabato 13 novembre, verranno messi a dimora: uno dei primi casi in Italia di bosco a kilometro zero sviluppato all’interno dell’area aziendale con lo scopo di diventare un vero e proprio ‘polmone verde’ per tutta l’area cittadina.

L’iniziativa è stata promossa da DHL nell’ambito di “Linea Gialla”, il percorso che si sviluppa in diverse tappe sul territorio nazionale, ognuna caratterizzata da azioni specifiche, coerenti con le linee guida che il gruppo si è dato a livello globale in termini di sostenibilità, con il supporto dell’associazione non profit “Rete Clima”. Questa giornata sarà un Global Volunteer Day, reso possibile dall’impegno e dal tempo dedicato da più di 140 volontari tra dipendenti e collaboratori DHL, loro famigliari e componenti dell’associazione.

 

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata