Trasporti internazionali: l’Austria modifica i divieti di transito in Tirolo per carichi e scarichi locali

lunedì 8 novembre 2021

Con Regolamento austriaco entrato in vigore il 29 ottobre scorso sono state apportate modifiche a 3 diversi provvedimenti di divieto di transito dei veicoli di oltre 7,5 ton per il trasporto di merci in Tirolo sull'autostrada A12:

  • divieto settoriale per talune merci;
  • divieto per classe Euro;
  • divieto notturno.

Lo comunica in una nota Anita, precisando che le modifiche riguardano in particolare le deroghe per gli autocarri Euro V-VI con viaggi in ambito locale in Tirolo – nella zona nucleo “Kernzone” o nella zona estesa "Erweiterte Zone" – nei quali il carico/scarico deve riguardare la maggior parte delle merci trasportate, e non più l’intero carico. In questo senso, le modifiche apportate chiariscono meglio la portata delle deroghe e potrebbero rendere più facile per i vettori non residenti l’utilizzo delle stesse, laddove ne ricorrano le nuove condizioni. A questo proposito l’associazione ricorda come su tali aspetti Anita abbia sempre sostenuto che vi fosse una discriminazione tra vettori e un vantaggio sul mercato per i vettori tirolesi, i quali avrebbero potuto agevolmente aggirare il divieto e proseguire il viaggio.

 

Divieto settoriale

Il regolamento n. 133/2020 (che ha modificato il regolamento n. 44/2016) prevede una deroga per i trasporti effettuati con veicoli Euro V e Euro VI (dal 1° gennaio 2023 soltanto i veicoli Euro VI con emissioni NOx non superiori a 0,4g/kWh) che abbiano il carico/scarico:

  • nella “zona nucleo”: carico o scarico, oppure
  • nella “zona estesa”: carico e scarico.


Viene ora precisato che almeno la maggior parte del carico debba essere caricata o/e scaricata in tali zone (a seconda che si tratti della Kernzone o della Erweiterte zone).

 

Divieti di circolazione per classe Euro

Il “divieto per classe Euro” riguarda i veicoli di massa complessiva a pieno carico superiore a 7,5 ton di classe Euro 0/I/II/III/IV/V/EEV nel tratto Kufstein-Zirl A12, mentre il transito è consentito ai veicoli Euro 6, a quelli ad alimentazione elettrica, a idrogeno, Gnc-Gnl a condizione che il grado di inquinamento del motore sia certificata tramite l'apposita Abgasplakette posizionata sul parabrezza del veicolo e del colore corrispondente alla categoria Euro di appartenenza (normativa IG-L "Immissionschutzgesetz-Luft").

Da tale divieto sono esentati fino al 31 dicembre 2022 gli autocarri isolati/autotreni/autoarticolati Euro V, purché almeno la maggior parte del carico venga caricata o scaricata nella "Kernzone" che comprende una serie di distretti tirolesi quali Imst, Innsbruck, Kufstein e Schwaz; nonché gli stessi veicoli di cui sopra, purché la maggior parte del carico venga caricata e scaricata (quindi, un trasporto tra due località comprese nella c.d. "Erweiterte Zone") in comuni di una zona più ampia che va da Lienz in Ost Tirol, a Rosenheim in Baviera, alla Val Pusteria e Alta Val Isarco in Sudtirolo. È obbligatoria la “Abgasplakette” per poter circolare con tali veicoli.

 

Divieto notturno

L'ordinanza n. 64/2010 con la quale è stato emanato il divieto di circolazione notturna per i mezzi pesanti sull'Autostrada A12 Inntal – modificata da ultimo dall'ordinanza n. 121/2020 – consente i trasporti con veicoli di classe Euro VI (emissioni di NOx non superiori a 0,4 g/kWh) dotati di “Abgasplakette”, in quanto rientrano nella deroga a tal divieto, a condizione che:

  • sia utilizzato per il trasporto di merci solo il tratto dell'autostrada A12 Inntal - compreso tra il km. 72,00 nel comune di Ampass e il km. 90,00 nel comune di Zirl;
  • la maggior parte del carico sia caricata o scaricata nella “Kernzone” o zona nucleo;
  • la maggior parte del carico sia caricata e scaricata nuovamente nella "Erweiterte Zone" o zona estesa.

 

 

 

 

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata