Noleggio veicoli senza conducenti: in arrivo regole più flessibili dall'Ue

mercoledì 27 ottobre 2021

Le restrizioni sull'uso di furgoni o camion senza conducenti noleggiati da un altro Paese dell'Ue saranno allentate. Lo hanno concordato i negoziatori del Parlamento Ue e del Consiglio. L'obiettivo è quello di aggiornare le attuali regole che forniscono un livello minimo di apertura del mercato.

L'accordo è provvisorio e dovrà essere approvato dal Coreper e dall'Eurocamera.

Cosa prevede oggi la direttiva

Ad oggi, la direttiva garantisce l'accesso delle imprese di trasporto ai veicoli noleggiati solo quando questi sono registrati nello Stato membro in cui l'impresa ha la sua sede. Secondo l'accordo, gli Stati membri non potranno limitare l'uso sul loro territorio di un veicolo noleggiato da una società di trasporti stabilita in un altro Stato membro, a condizione che vengano seguite le regole pertinenti nel Paese di stabilimento.

L'intesa "allenterà le restrizioni esistenti quando si noleggiano questi veicoli da altri paesi dell'Ue, al fine di consentire agli operatori di trasporto, alle società di noleggio e di leasing di soddisfare picchi di domanda a breve termine, stagionali o temporanei o di sostituire veicoli difettosi o danneggiati", spiega il Parlamento

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata