Obbligo Green pass: le aziende potranno effettuare una verifica anticipata del possesso del certificato

venerdì 8 ottobre 2021

Il Governo ha fornito nuove istruzioni per le aziende in merito all’obbligo del Green Pass in tutti i luoghi di lavoro introdotto a decorrere dal 15 ottobre. Lo ha comunicato la Fedit.

La nuova norma consente alle aziende e alle pubbliche amministrazioni di sapere in anticipo quanti sono i lavoratori non in possesso della certificazione verde in modo da far fronte per tempo ad eventuali inefficienze organizzative.

In particolare la norma, salvo modifiche che dovessero essere apportate prima della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, stabilisce che: “In caso di richiesta da parte del datore di lavoro, derivante da specifiche esigenze organizzative volte a garantire l’efficace programmazione del lavoro, i lavoratori sono tenuti a rendere le comunicazioni di cui al comma 6 dell’articolo 9- quinquies e al comma 6 dell’articolo 9-septies con un preavviso necessario a soddisfare le predette esigenze organizzative".

Ne consegue che il mancato rispetto dell’obbligo di comunicazione determina, ai sensi del citato decreto legge n. 127, l’assenza ingiustificata del lavoratore con le relative sanzioni.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata