Wizz Air: dichiarazione su posti a sedere accompagnatori di minori e disabili dopo segnalazione Enac

martedì 24 agosto 2021

In seguito al recente provvedimento dell’Ente Nazionale per l'Aviazione Civile nei confronti di alcuni vettori per la richiesta di costi aggiuntivi per l’assegnazione di posti vicini ad accompagnatori di minori e disabili, la compagnia Wizz Air, oggetto di accertamenti da parte di Enac per presunto mancato aggiornamento dei sistemi di prenotazione nel rispetto del nuovo regolamento, ha diffuso nelle scorse ore una dichiarazione ufficiale.

"Wizz Air – si legge nella nota – ha preso atto della decisione dell'Enac che denuncia il mancato rispetto da parte di Wizz Air della nuova normativa in materia di posti a sedere di minori e disabili. Siamo lieti di confermare che i nostri sistemi di assegnazione posti sono impostati per garantire che gli accompagnatori siano seduti insieme ai minori e alle persone con disabilità senza costi aggiuntivi. Stiamo analizzando l'esatta sostanza delle preoccupazioni di Enac, alla luce del fatto che abbiamo sempre affermato esplicitamente questa indicazione nella sezione Avvisi importanti relativi al flusso di prenotazione di Wizz Air".

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata