Aeroporto d'Abruzzo: a luglio quasi 63 mila passeggeri

martedì 17 agosto 2021

Si è chiuso con il segno più il mese di luglio per l'Aeroporto d'Abruzzo. Nonostante la contrazione generale a livello globale del trasporto aereo, lo scalo pescarese ha registrato una movimentazione di 62.900 passeggeri. Quasi il doppio di quelli di giugno (32.778). Di questi 62.652 sono passeggeri che si sono mossi su voli commerciali; 33.608 su collegamenti nazionali, e 29.044 su quelli internazionali, per la stragrande maggioranza in Unione europea, per un totale di 24.144. Complessivamente i voli sono stati 578 tra commerciali, privati e cargo. Di questi 502 sono voli di linea. 251 sono stati i movimenti nazionali, vale a dire i collegamenti andata e ritorno garantiti durante il mese di luglio. I movimenti internazionali sono stati 236, per un numero complessivo di 487 movimenti, solo commerciali.

Nella stagione estiva 2021, per quanto riguarda i voli di linea, sono 20 le città direttamente collegate, di cui 11 internazionali, in connessione con 8 Stati, e 9 nazionali. Quattro le compagnie operanti sullo scalo.

“Nonostante i numeri siano evidentemente viziati dalla pandemia e l'impatto sui flussi turistici del monitoraggio attraverso i tamponi per i passeggeri di alcuni voli internazionali, i dati di luglio sono molto incoraggianti per il futuro e siamo particolarmente soddisfatti – ha dichiarato il presidente della Saga, Vittorio Catone –. Abbiamo registrato un notevole aumento di passeggeri rispetto ai numeri che hanno caratterizzato lo scorso anno. È stata impostata un'ottima stagione Summer, ma siamo già al lavoro per la winter, con l'obiettivo di connettere sempre di più l'Abruzzo al resto del mondo, fornendo voli e opportunità per potenziare l'incoming e quindi attirare passeggeri e turisti sul nostro territorio”.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata