Anas: a luglio 2021 traffico in aumento del 10%

giovedì 5 agosto 2021

A luglio 2021 il traffico sulle strade che fanno parte della rete Anas ha confermato il suo trend di crescita.

Come messo in rilievo dall’Osservatorio della società del Gruppo Fs Italiane, il mese scorso ha fatto registrare un aumento dei transiti del 10% rispetto a giugno 2021 e del 7% rispetto a luglio 2020.

Anas: i dati di traffico per regione, data e strade

L’’incremento è stato senz’altro trainato dagli spostamenti per le vacanze estive, in particolare verso le località dell’Italia Meridionale. Le performance migliori, infatti, sono state rilevate sulle reti stradali del Sud (+14,5%) e Sicilia (+14%), macroaree che evidenziano un trend di crescita doppio delle altre: Nord (+7%), Centro (+8%) e Sardegna (+6,5%).

Per quanto riguarda la distribuzione dell’Indice di Mobilità rilevata, a luglio 2021, venerdì 23 è risultato il giorno di maggior traffico veicolare, mentre il 29 ha segnato la punta del
traffico pesante. Entrambi i picchi, rispettivamente oltre 135mila transiti e diecimila passaggi, si sono registrati sul Grande Raccordo Anulare.


Le arterie più trafficate per macroarea sono risultate: a Nord la SS 36 “del Lago di Como e dello Spluga” che ha rilevato il 5 luglio il passaggio di 97mila veicoli a Carate Brianza,
nel Centro il Grande Raccordo Anulare con oltre 135mila transiti il 23 luglio; al Sud, l’A2 “Autostrada del Mediterraneo” con 116milapassaggi a Salerno il 31 luglio. In merito
alle isole: per la Sicilia l’A19 “Palermo – Catania” con 85mila passaggi sul ramo A19 Dir presso Palermo il 30 luglio e per la Sardegna la SS 131 “Carlo Felice” con 62mila transiti
sulla diramazione in ingresso a Cagliari il 9 luglio.

Anas: i dati del traffico pesante

Per quanto attiene, infine, al comparto dei veicoli pesanti, anche in relazione ai blocchi previsti nei weekend di mobilità estiva, si rileva una crescita più contenuta sia rispetto al mese precedente (+2%), che nei confronti di luglio 2020 (+4%), con una punta in Sicilia rispettivamente del +4% e del +9%. Nel dettaglio l’unica macroarea ad evidenziare un calo del traffico pesante è il Sud con una flessione del -1,5% rispetto a giugno scorso.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata