Trasporto passeggeri: FlixBus in Brasile alla fine del 2021

giovedì 29 luglio 2021

FlixBus lancerà i primi collegamenti in Brasile alla fine del 2021, cogliendo l’occasione data dalla liberalizzazione del settore, e fare così il suo esordio in Sud America.
 
FlixBus sarà uno dei primi player globali che debutteranno in Brasile in seguito ai recenti provvedimenti intrapresi dai legislatori federali nella direzione di un mercato più concorrenziale.
L’arrivo nel Paese, che segna l’esordio di FlixBus in Sud America, è destinato a rappresentare una tappa cruciale nell’ambito dell’espansione globale della rete degli autobus verdi, a cui la holding FlixMobility ha destinato una quota significativa del finanziamento di oltre 650 milioni di dollari raccolto nell’ultimo round di serie G, conclusosi con successo all’inizio dello scorso giugno.

Obiettivo Rio de Janeiro e San Paolo

A San Paolo, sotto la guida del Managing Director Edson Lopes, è già all’opera un team per lanciare le prime tratte alla fine del 2021, collegando le principali città brasiliane come Rio de Janeiro e la stessa San Paolo, e successivamente estendere la rete a un numero sempre maggiore di destinazioni sul territorio nazionale.

"Ci aspettiamo che la liberalizzazione del settore in Brasile porterà con sé importanti opportunità per noi e, di conseguenza, benefici per le comunità locali, che potranno accedere a nuovi servizi di trasporto collettivo convenienti e green, nella direzione di una mobilità più sostenibile. Dal lancio di FlixBus, sempre più Paesi hanno riconosciuto il potenziale di un mercato animato da una sana concorrenza, decisivo per garantire a tutti e in ogni momento un’esperienza di viaggio ottimale, e speriamo che molti altri possano fare lo stesso presto", ha affermato André Schwämmlein, Amministratore Delegato di FlixMobility.

L'offerta per per le città d'arte meno frequentate

In Italia, accanto alle mete estive tradizionalmente più gettonate, come Milano Marittima, Rimini e Riccione in Romagna, Gallipoli e Porto Cesareo in Salento e Spotorno, Varigotti, Alassio e Albenga nel Ponente Ligure l’operatore ha incrementato i collegamenti anche con città d’arte meno frequentate, come Udine, Siena e Perugia, e territori più insoliti e inesplorati, quali la Sila Greca, in Calabria, o l’entroterra siculo.

Rinnovata la partnership con UGO

Inoltre, FlixBus ribadisce l’impegno a garantire a tutti la possibilità di viaggiare con il consolidamento della partnership con UGO, realtà di prestigio in campo sociale che si occupa di accompagnamento a valore aggiunto di persone anziane e persone disabili o a mobilità ridotta. Grazie a questo accordo, in 14 città italiane chi si sposta con FlixBus potrà usufruire a un prezzo agevolato dei servizi di UGO, beneficiando del supporto di operatori caregiver specializzati e formati che presteranno assistenza in tutte quelle operazioni potenzialmente complesse per l’individuo, come la salita e la discesa dagli autobus o gli spostamenti da e verso la fermata.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata