Esodo estivo: dal 23 luglio chiusi 435 cantieri per migliorare la viabilità

giovedì 15 luglio 2021

L’esodo estivo è alle porte e Anas, per migliorare la mobilità, ha deciso di rimuovere più di 400 cantieri sulla sua rete stradale.

Come è emerso dalle ultime indagini, i vacanzieri italiani sceglieranno l’auto come mezzo privilegiato e 435 cantieri degli 800 attualmente attivi potrebbero avere un impatto pesante sugli spostamenti e quindi saranno rimossi a partire dal 23 luglio e fino al 5 settembre.

Anas: esodo e attività informativa

Parallelamente è stata programmata una intensa attività informativa, con l’impiego di molteplici canali di diffusione, per informare gli utenti della rete Anas. Per la situazione dei cantieri inamovibili, Anas invita i viaggiatori a consultare prima di partire il sito stradeanas.it alla sezione Info viabilità/Piani interventi.

Con l’obiettivo di offrire un viaggio sicuro, confortevole e informato, l’operazione di
rimozione cantieri si unisce al Piano mobilità estiva 2021, che sarà varato a
breve, in collaborazione con il ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili, insieme a Viabilità Italia, al Ministero degli Interni, all’Aiscat, alla Protezione Civile, alla Polizia Stradale, alla Polizia di Stato, all’Arma dei Carabinieri e al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata