Ferrovie: via libera dall'Ue alla misura italiana da 150 milioni di euro a sostegno degli operatori

giovedì 10 giugno 2021

Dall'Ue approvata la misura italiana a supporto del trasporto su ferro: 150 milioni di euro per gli operatori del trasporto ferroviario di merci e degli operatori commerciali del trasporto ferroviario di passeggeri colpiti dalla pandemia di coronavirus.


La Commissione europea ha approvato a sostegno del settore del trasporto ferroviario di merci e del settore del trasporto ferroviario commerciale di passeggeri nel contesto della pandemia di coronavirus.

Riduzione dei canoni pagati nel 2021

La misura consente di ridurre i canoni pagati dagli operatori dei due settori in questione per accedere all'infrastruttura ferroviaria nel periodo compreso tra il 1º gennaio e il 30 aprile 2021.
La misura fa seguito all'approvazione da parte della Commissione, nel marzo 2021, di un regime volto a ridurre i canoni di accesso alle linee ferroviarie nel periodo compreso tra il 10 marzo e il 31 dicembre 2020. L'obiettivo è aiutare gli operatori ferroviari a far fronte alla difficile situazione causata dalla pandemia di coronavirus, preservandone la competitività e conservando i benefici del trasferimento del traffico dalla strada alla ferrovia conseguito prima della pandemia di coronavirus.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata