Ecopneus: aperte le iscrizioni per le aziende che vogliono sostenere l'economia circolare

venerdì 28 maggio 2021

Sostenere l’economia circolare e quindi anche l’ambiente è più facile se si lavora in sinergia.

È per questo che Ecopneus, società senza scopo di lucro che opera nella gestione dei PFU-Pneumatici Fuori Uso in Italia, si è rivolta alle società specializzate in attività di frantumazione, raccolta e trasporto dei PFU e ha reso disponibili, sul suo sito, gli strumenti per registrarsi all’Albo Fornitori e la possibilità di accedere alle procedure di selezione per le successive gare.

Ecopneus: come diventare partner per il triennio 2020-2024

Saranno così individuate le aziende partner per il triennio 2022-2024: è infatti così che Ecopneus entra così in contatto con tutte le diverse centinaia di operatori della filiera, costruendo la base necessaria per la successiva selezione dei migliori operatori, sotto il profilo tecnico ed autorizzativo.

Il termine per effettuare le registrazioni all’Albo Fornitori varia in base alla tipologia di attività, così come per i successivi step di selezione e gara. A giugno si terranno infatti le gare relative al servizio di frantumazione dei PFU (registrazione all’Albo entro maggio), a luglio quelle per la raccolta (registrazione entro l’11 giugno) e a settembre quelle per il trasporto (registrazione entro il 27 agosto).

Le società, in possesso dei requisiti richiesti, saranno invitate ad accedere alle successive fasi delle procedure di selezione. Potranno quindi formulare un’offerta economica per i servizi per i quali si sono candidate, in base alle indicazioni riportate nei relativi manuali di procedura di selezione che saranno resi disponibili.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata