Trasporti: Almanacco Confetra, nel 2020 tiene il traffico container ma si azzerano le crociere

martedì 25 maggio 2021

In arrivo i nuovi dati dell'Almanacco della Logistica 2021, realizzato dal Centro Studi Confetra - Confederazione Generale Italiana dei Trasporti e della Logistica.

Il traffico container ha tenuto nel 2020 (-0,9% Teu) e in taluni casi è cresciuto (+14% Teu per i container che arrivano in un porto per essere caricati su altre navi di maggiori dimensioni sulle rotte transoceaniche), mentre è crollato quello rinfusiero (-14,2 per cento Rinfuse liquide, -17,4 per cento Rinfuse solide) e si è azzerato quello crocieristico (-94,6 per cento).

Il ridimensionamento del traffico corrieristico

Lo studio mostra nel segmento corrieristico un grave ridimensionamento delle consegne b2b, legate alle conseguenze della crisi pandemica, ma un'ulteriore poderosa crescita dell'eCommerce e delle consegne b2c (al +31 per cento dei prodotti ha corrisposto il -47 per cento dei servizi). Per quanto concerne invece il traffico su gomma, la pandemia non ha stravolto drasticamente la situazione pre Covid. Le arterie autostradali in cui si attestano maggiormente i flussi di traffico dei veicoli pesanti si riconfermano l'autostrada A1 (Autostrada del Sole), l'A14 (Autostrada Adriatica) e l'A4 a Nord.

Infine, la geografia della movimentazione delle merci di tipo aereo riporta una situazione opposta: a registrare il segno positivo sono il Sud, con le città di Bari e Brindisi, e le Isole con Palermo e Alghero.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata