Le compagnie aeree italiane chiedono sostegno per il settore

martedì 18 maggio 2021

Inserire nel decreto Sostegni bis il rifinanziamento dell’articolo 198 a favore delle compagnie aeree pari ad almeno 150 milioni di euro. E’ quanto chiedono le compagnie aeree Air Dolomiti, Blue Panorama Airlines e Neos che, oltre ad Alitalia in amministrazione straordinaria, sono le uniche tre con bandiera Italiana rimaste protagoniste del settore, con un fatturato complessivo dell’indotto pari a 2 miliardi di euro, circa 2.000 dipendenti diretti e 10.000 con l’indotto. Il trasporto aereo è infatti uno dei comparti strategici messi maggiormente in ginocchio dalla pandemia. I tre vettori chiedono quindi un intervento del Governo e del Presidente Draghi che sia rapido e tempestivo per il futuro del trasporto aereo italiano. Il sistema Italiano ha bisogno che tutte le aziende del comparto aereo siano sostenute vista la gravità della crisi.

In una nota i tre vettori sottolineano come “il Governo abbia contribuito con risorse ingenti per garantire il futuro ad Alitalia, ma auspicano che non si verifichi una disparità di trattamento tra gli stessi lavoratori e le stesse imprese del medesimo settore del trasporto aereo, in particolare verso le categorie di tale comparto.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata