Mercato auto, crescono i prezzi del nuovo: in aprile +2,9%

mercoledì 12 maggio 2021

I prezzi del mercato delle auto nuove sono in accelerazione per il terzo mese consecutivo. Aprile segna un tasso di crescita tendenziale (cioè rispetto allo stesso mese dell’anno precedente) dei prezzi delle auto nuove è infatti aumentato del 2,9%, un massimo che non si toccava da maggio 2019. L'aumento rispecchia amplificato l’andamento tendenziale al rialzo dell’inflazione (+1,1% in aprile dal +0,4% di gennaio).

I dati citati emergono da un’elaborazione sugli indici Istat dei prezzi al consumo per l’intera collettività realizzata dall’Osservatorio Autopromotec.

Secondo l’Osservatorio Autopromotec, l’aumento della dinamica dei prezzi delle auto nuove è dovuto a ragioni fisiologiche che riguardano cioè le normali oscillazioni di mercato. Se infatti nella prima metà del 2020 il mercato dell’auto aveva evitato di forzare sui prezzi a causa del crollo della domanda di auto per effetto dell’emergenza Coronavirus (da gennaio a giugno 2020 è stato registrato in effetti un continuo rallentamento della crescita dei listini), a partire da luglio 2020 e soprattutto da gennaio 2021 i prezzi del nuovo sono tornati a correre in concomitanza con l’introduzione degli incentivi e con il rinvigorimento della domanda.

I prezzi delle auto usate

L’elaborazione dell’Osservatorio Autopromotec ha preso in considerazione anche la situazione delle auto usate, i cui prezzi in aprile hanno registrato un calo pari allo 0,4% (analoghi cali tendenziali sono stati rilevati sia in febbraio che in marzo). La dinamica dei prezzi dell’usato si contraddistingue dunque per una sostanziale stabilità. Anche i prezzi per la manutenzione e la riparazione di auto sono tendenzialmente stabili. Sempre considerando aprile, i prezzi hanno fatto registrare un incremento tendenziale modesto (+1,2%), in linea con quanto rilevato nei due mesi precedenti.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata