Sicilia: nel Pnrr anche la realizzazione dell’ultimo miglio ferroviario nel Porto di Augusta

martedì 11 maggio 2021

Il Piano nazionale di Ripresa e Resilienza ricomprende molti interventi che riguardano da vicino le infrastrutture del Paese. (Ne abbiamo parlato qui).

Tra questi figura anche l'intervento per la realizzazione dell’ultimo miglio ferroviario nel Porto di Augusta. Lo ha comunicato l’Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sicilia Orientale.

L’hub sarà collegato alla rete ferrata Messina-Siracusa

Diverse linee ferroviarie nel sud Italia presentano colli di bottiglia nei loro collegamenti con il resto delle reti ferroviarie e nei nodi chiave del traffico e conseguentemente hanno bisogno di essere elettrificate e modernizzate in termini di qualità del servizio.

Nell’ambito degli interventi previsti all’interno del Pnrr, il porto di Augusta vede inseriti i lavori per la realizzazione dell’ultimo miglio ferroviario all’interno del porto. In pratica, l’hub megarese sarà collegato alla rete ferrata esistente sulla tratta Messina-Siracusa. La realizzazione dello scambio ferroviario permetterà di fare viaggiare le merci su ferro piuttosto che su gomma, con una notevole riduzione di emissioni di Co2.

Calcoli preliminari stimano il costo dell’opera all’interno del Porto di Augusta per un valore di 50.000.000,00 di euro.

I vertici dell’Autorità di Sistema esprimono grande soddisfazione per l’inclusione all’interno del Pnrr di un’opera che risulterà fondamentale per lo sviluppo dei traffici in entrata ed in uscita dal porto megarese.

Gli altri investimenti per il sistema portuale

L’Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sicilia Orientale ha ottenuto finanziamenti per svariate altre opere in entrambi i Porti del Sistema, quali, ad esempio, il nuovo terminal banchine container del Porto Commerciale di Augusta - I e II stralcio unificati; l’adeguamento di un tratto di banchina del Porto Commerciale di Augusta ed attrezzaggio con gru a portale - I stralcio; il completamento dei lavori di ripristino statico della diga foranea del Porto di Augusta - I stralcio; la progettazione, il consolidamento e l’ampliamento della banchina di levante porto pescherecci - Porto di Catania; la realizzazione di impianti fotovoltaici su pensiline ombreggianti per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili nelle aree a parcheggio presso i porti di Augusta e Catania, ed altre opere per un importo totale di 111.799.826,88 milioni di euro.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata