Droni: la Commissione Ue adotta il pacchetto U-space

giovedì 22 aprile 2021

La Commissione europea ha adottato il pacchetto U-space, vale a dire tre regolamenti che insieme creano le condizioni affinchè droni e velivoli senza pilota operino in sicurezza. Le nuove regole dovranno essere applicate a partire dal 2023 e consentiranno agli operatori di svolgere in sicurezza operazioni più complesse e su lunghe distanze, nello spazio aereo congestionato, a bassa altezza (sotto i 120 metri) e quando il drone è fuori dal campo visivo. U-space crea le condizioni in modo che vi sia la necessaria sicurezza per far convivere I droni e gli aeromobili con equipaggio, prevenendo collisioni e per mitigare i rischi a terra.

"I droni rappresentano una componente importante nel futuro panorama dei trasporti e della logistica – ha sottolineato Adina Vălean, Commissario europeo ai trasporti -. Esiste un vasto potenziale quando si tratta di nuovi servizi per il trasporto e la consegna, nonché per altre applicazioni innovative, inclusi i voli dei droni con passeggeri a bordo .Questo ha un chiaro valore aggiunto in termini di raggiungimento delle nostre ambizioni di decarbonizzazione, digitalizzazione e resilienza, e il pacchetto U-space è un passo importante verso la creazione di un ambiente favorevole, affidabile e sicuro di cui abbiamo bisogno per sviluppare un mercato competitive dei servizi per droni dell’Ue”.

 

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata