Grimaldi: in arrivo la nave ibrida Eco-Savona, tecnologie innovative per azzerare le emissioni

mercoledì 21 aprile 2021

Batte bandiera italiana ed è stata definita "la più grande e sostenibile al mondo". È la nuova nave ro-ro ibrida Eco Savona del Gruppo Grimaldi battezzata oggi a Savona alla presenza del presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti.

Realizzata in Cina è la quarta delle dodici unità ro-ro ibride della serie Grimaldi Green 5th Generation: lunga 238 metri e larga 34 metri, ha una stazza lorda di 67.311 tonnellate e una velocità di crociera di 20,8 nodi. La nave può trasportare 7.800 metri lineari di merci rotabili, pari a circa 500 trailer e 180 automobili. La rampa di accesso a poppa permette di caricare unità con un peso fino a 150 tonnellate.

I consumi sono ottimizzati da tecnologie innovative e durante la sosta in banchina azzera le emissioni utilizzando l'energia elettrica immagazzinata da mega batterie al litio. La Eco Savona sarà impiegata sul servizio tra Italia (Livorno e Savona) e Spagna (Barcellona e Valencia), come le gemelle Eco Valencia, Barcellona e Livorno.

La nuova green è  in grado di dimezzare le emissioni

"La nuova green del Gruppo Grimaldi, che sarà usata per il trasporto di merci rotabili ed è in grado di dimezzare le emissioni e addirittura ridurle a zero quando è ferma in porto, rappresenta la sintesi di ciò che vogliamo perseguire nei prossimi anni - ha detto il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, presente a Savona per il battesimo della nave -. Tante navi come questa valgono una nuova autostrada senza che questo pesi sulle casse degli italiani e senza i tempi di costruzione di una grande opera pubblica. Significa saper guardare finalmente al futuro e la Liguria, con una piattaforma logistica che si candida ad essere la principale in Europa, lo sta già facendo".

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata