Sicilia orientale: in arrivo sostegni per 635 mila euro per i porti di Augusta e Catania

lunedì 19 aprile 2021

Le imprese e dei concessionari portuali nei porti di Augusta e Catania potranno contare su sostegni per un totale di circa 635 mila euro.
Le misure sono state messe in atto, in ottemperanza alle norme dettate dal cosiddetto 'decreto rilancio', dall'Autorità di sistema portuale del mare di Sicilia orientale.

Si tratta di 450 mila euro circa di restituzione di una parte dei canoni già versati dalle imprese portuali e dai concessionari e della restante quota sotto forma di sconto sui canoni ancora da versare. In sede di assestamento al bilancio di previsione dell'esercizio finanziario 2020 sono stati destinati i tagli di spesa scaturiti dalla legge di bilancio 2020 ai ristori previsti decreto legge n.34 del 19 maggio 2020.

Nel marzo scorso, concluso le operazioni di verifica sulla documentazione ricevuta, è stato approvato l'elenco dei ristori per i periodi: gennaio - luglio 2020 sulla scorta del calo di fatturato del periodo febbraio - giugno 2020 rispetto al 2019; agosto - dicembre 2020 sulla scorta del calo di fatturato del periodo luglio - novembre 2020 rispetto al 2019.

Indispensabile fare sistema e sostenere gli operatori portuali

"Da oltre un anno - affermano i vertici dell'Autorità di sistema portuale stiamo fronteggiando la terribile emergenza pandemica, che ha generato non pochi danni all'economia mondiale. In questo momento più che mai è quindi indispensabile fare sistema e sostenere gli operatori portuali, che instancabilmente hanno lavorato durante tutto il periodo e che attendono ormai da mesi una ripresa a pieno ritmo".

Secondo i vertici dell'Autorità di sistema portuale, un sostegno pubblico adeguato e rapido potrà contribuire a mitigare le conseguenze della crisi.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata