Autoscuole: il Friuli Venezia Giulia supporta chi vuole conseguire la CQC

lunedì 22 marzo 2021

Un'iniziativa a sostegno della riqualificazione professionale e dell'inserimento nel mondo del lavoro nel settore dell'autotrasporto: si può tradurre così il contributo che la regione Friuli Venezia Giulia ha stanziato per il conseguimento della CQC.

Il contributo dell'amministrazione regionale copre, infatti, fino all’ottanta per cento delle spese sostenute dalle quali derivi l’ effettivo conseguimento della Carta di qualificazione del conducente (CQC) da parte del richiedente, entro e non oltre il 28 febbraio 2022. 
Le spese ammissibili sono solo quelle relative ai costi di iscrizione ai corsi presso Autoscuole o Centri autorizzati pur non aventi sede nel territorio regionale e comprendono anche l’eventuale materiale didattico e le lezioni di guida.

Il Friuli Venezia Giulia stanzia contributi per la CQC. Chi può farne richiesta?

Possono fare richiesta di contributo i cittadini disoccupati, inoccupati, lavoratori occasionali ovvero titolari di partita IVA a basso reddito, d’età compresa tra i 18 e i 55 anni compiuti, residenti da almeno 5 anni nel territorio regionale che siano in possesso dell’idoneità psicofisica alla guida del mezzo per il quale conseguono la qualificazione.

Contributo per la CQC: Come presentare domanda?

La domanda di contributo, da presentare entro il 17 maggio 2021, può essere inviata con lettera raccomandata a/r a Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia – Direzione Centrale Infrastrutture e territorio – Servizio Motorizzazione Civile Regionale - Via Popone, 67- 33100 UDINE, o può essere trasmessa a mezzo p.e.c. all’indirizzo di posta elettronica certificata motorizzazione.territorio@certregione.fvg.it, con indicazione del seguente oggetto: “Domanda contributo CQC bando 2021”

Per tutti i dettagli clicca qui.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata