Confcommercio-Conftrasporto al Mims: le priorità per il Piano di Ripresa

mercoledì 17 marzo 2021

Nella giornata di oggi alcune associazioni di categoria dei trasporti e della logistica hanno incontrato il ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili Enrico Giovannini per discutere degli elementi da inserire nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

Tra queste anche Conftrasporto-Confcommercio che, attraverso il segretario generale Pasquale Russo, ha illustrato le sue priorità.

Le priorità di Confcommercio-Conftrasporto per il PNRR

La confederazione ritiene necessario un piano che sburocratizzi e semplifichi strumenti giuridici per utilizzare le risorse del Next Generation, oltre che la garanzia dell’utilizzo veloce ed efficace dei Fondi previsti per il rilancio del Paese.
Tra gli aspetti più ingenti da affrontare ci sono anche la destinazione di parte dei Fondi per la transizione ecologica, il rinnovo del parco veicoli pesanti e della flotta navale italiana.Conftrasporto ha inoltre chiesto maggiore coerenza degli incentivi tra infrastrutture e mezzi di trasporto per l’utilizzo delle nuove forme di energia e una digitalizzazione che favorisca il monitoraggio e il controllo delle infrastrutture per superare anche il sostanziale blocco dei trasporti eccezionali.
Per lo sviluppo dell’intermodalità camion-nave, la confederazione ritiene che vadano incentivate le imprese di trasporto che scelgono di utilizzare le cosiddette autostrade del mare. Infine, contro gli effetti del cambiamento climatico, Conftrasporto reputa indispensabili investimenti che rendano resilienti le infrastrutture portuali rispetto ai rischi connessi all’innalzamento dei mari.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata