Amazon: nuovo centro di distribuzione a Cividate al Piano (BG). Previste 900 assunzioni.

mercoledì 17 marzo 2021

Un nuovo centro di distribuzione Amazon sorgerà a Cividate al Piano, in provincia di Bergamo.

Il nuovo polo, secondo quanto annunciato, permetterà la creazione di 900 posti di lavoro a tempo indeterminato entro tre anni dall’apertura e prevedrà un investimento di oltre 120 milioni di euro, in aggiunta ai 5,8 miliardi di euro già
investiti dall’azienda in Italia.

Il nuovo polo lombardo di Amazon: aperte le candidature

Amazon è in procinto di avviare il processo di selezione per varie posizioni presso il nuovo centro di distribuzione, dagli Operations manager agli ingegneri, ai ruoli nelle Risorse Umane e IT fino a coloro che si occuperanno della gestione degli ordini dei clienti. È già possibile candidarsi alle posizioni manageriali accedendo al seguente link: https://www.amazon.jobs/en/locations/cividate-al-piano.
La selezione degli operatori di magazzino avrà inizio in primavera. I dipendenti saranno assunti al quinto livello del Contratto Nazionale del Trasporto e della Logistica.

Amazon: logistica sostenibile

Il nuovo centro sarà operativo entro il prossimo autunno e integrerà sistemi di risparmio energetico riducendo l’impronta ambientale. L’energia prodotta grazie a pannelli fotovoltaici posti sulla copertura del magazzino alimenterà il sito con circa 1.146 KW.Anche la mobilità avrà un’impronta di sostenibilità in quanto i parcheggi saranno dotati di colonnine di ricarica per le auto elettriche e inoltre verrà incentivato il sistema di
trasporto tramite biciclette con la realizzazione di nuove piste ciclabili per incrementare i percorsi cittadini. Per preservare l’equilibrio e la biodiversità del territorio, saranno  ealizzate aree verdi e spazi alberati adeguatamente progettati nell’armonia dell’insieme. Tali sviluppi sono in linea con il Climate Pledge, l’impegno co-fondato e firmato lo scorso anno da Amazon e Global Optimism con la finalità di raggiungere gli obiettivi stabiliti
dall’Accordo di Parigi dieci anni prima e di conseguire zero emissioni di CO2 entro il 2040.

Gli investimenti di Amazon in Italia

Dal suo arrivo in Italia nel 2010, Amazon ha investito in Italia circa 5.8 miliardi di euro e creato circai 9.500 nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato, di cui 2.600 nel 2020.
Nel 2020, l’azienda ha inaugurato due nuovi centri di distribuzione a Castelguglielmo/San Bellino (Rovigo) e Colleferro (Roma), mentre nel 2021 entreranno in attività i centri di distribuzione di Novara e Cividate al Piano, e il centro di smistamento di Spilamberto (MO). Negli ultimi anni, Amazon ha inoltre aperto vari centri e depositi di smistamento in tutta la Penisola. Per servire i clienti Amazon Prime Now e Fresh, l’azienda dispone di due centri di distribuzione urbani a Milano e Roma.
Oltre agli investimenti effettuati nella rete logistica, nel 2013 Amazon ha inaugurato il Customer Service di Cagliari e gli uffici corporate di Milano che, nel 2017, sono stati trasferiti in un edificio di 17.500 metri quadri nel quartiere di Porta Nuova. L’azienda ha inoltre aperto a Torino un centro di sviluppo per la ricerca sul riconoscimento vocale e la comprensione del linguaggio naturale che supporterà la tecnologia utilizzata per l’assistente vocale Alexa.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata