Auto e giovani: un'indagine di Aretè rivela gusti e scelte di millennials e zoomer

lunedì 8 marzo 2021

I giovani amano l’auto, guidano una vettura con motore tradizionale ma ambiscono a un elettrico a buon mercato: sono questi i dati principali che emegono dall’ultima instant survey dal titolo “Millennials e Zoomer quale è il loro rapporto con l’auto e la mobilità”, condotta da Areté per indagare sul campo come la pandemia stia modificando i consumi di mobilità delle generazioni “Y” (i nati tra il 1981 e il 1995, i cosiddetti Millenials) e “Z” (nati dopo il 1995, cosiddetti Zoomer).

Auto: cosa preferiscono i giovani?

Nel dettaglio, l’auto resta il mezzo di trasporto preferito: oltre 6 su 10 la scelgono per gli spostamenti abituali (64%), mentre il 13%, anche durante la pandemia, si affida ai mezzi pubblici, l’8% si muove quasi esclusivamente a piedi, il 6% si serve abitualmente dei servizi di sharing (auto in primis e poi monopattino, bicicletta e scooter). In 9 casi su 10 millennials e zoomer guidano un’auto con motore endotermico ma ben il 60%degli intervistati dichiara che la propria prossima auto sarà elettrificata, per non inquinare (54%) e per risparmiare su consumi e manutenzione (40%). La propensione verso l’elettrificato, però, va in contrasto con il budget a disposizione: metà del campione si dichiara disposto a spendere “solo” tra i 6.000 e i 15.000 euro, mentre il 39% si dice disponibile a investire un capitale superiore ai 21.000 euro.

Ma come millennials e zoomer si informano sulle auto e procedono all'acquisto?

Il 74% utilizza l’online per una prima ricognizione, il 10% si affida alle riviste specializzate, per l’8% è decisivo il passaparola. Dopo un primo approfondimento online, però, in 8 casi su 10 resta comunque fondamentale il passaggio in concessionaria per effettuare le fasi chiave della trattativa e chiudere il contratto.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata