Porto di Genova: sciopero dei lavoratori, bloccati i varchi portuali e traffico in difficoltà

venerdì 5 marzo 2021

Stamattina alle 5.45 è cominciato il presidio dei varchi portuali genovesi a causa dello sciopero dei lavoratori del porto di Genova indetto da Filt Cgil, Fit Cisl e Uil trasporti, dopo una lettera dei terminalisti.
In lungomare Canepa i tir sono rimasti fermi ai varchi portuali, con i conseguenti problemi al traffico nella zone del ponente e di Sampierdarena.

Solo a metà giornata i lavoratori hanno tolto il blocco: prima di concludere il presidio sono  scesi nuovamente in lungomare Canepa a bloccare il traffico, a singhiozzo per tutta la mattinata. Tolto anche il presidio sotto la sede di Confindustria.

Lo Sciopero del porto di Genova proseguirà comunque fino a mezzanotte.

Le ragioni dello stop dei lavoratori

Al centro della contesa, la lettera che i terminalisti avevano inviato al presidente del porto Signorini, annunciando la messa in mora dell'Authority e chiedendo indietro gli 8 milioni versati a beneficio della Culmv, Compagnia unica fra i lavoratori delle merci varie, negli ultimi anni.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata