Enel-X e Novartis insieme per la mobilità elettrica

giovedì 4 marzo 2021

Enel-X, la global business line del Gruppo Enel che progetta e sviluppa soluzioni incentrate sui principi di sostenibilità ed economia circolare, e Novartis, azienda farmaceutica impegnata nella protezione dell'ambiente e nella gestione sostenibile delle risorse naturali, hanno deciso di unire le forze per potenziare la mobilità elettrica in Italia.

I due soggetti della partnership si occuperanno, infatti, di elettrificazione della flotta aziendale, di soluzioni integrate per la ricarica dei veicoli elettrici e dello sviluppo di una piattaforma di monitoraggio dei caricatori installati.

L'accordo tra Enel-X e Novartis: il commento di Augusto Raggi, responsabile di Enel X Italia

L'accordo sui progetti di mobilità elettrica è parte di una collaborazione più ampia tra le aziende, nata nel 2019 con la firma di un protocollo d'intesa che ha portato alla recente presentazione dello studio 'Le città del futuro - ambiente e salute per città più sostenibili e inclusive', anche in relazione alla diffusione del Covid-19.

"Siamo soddisfatti di aver aggiunto un'altra importante iniziativa nell'ambito della collaborazione con Novartis, dedicata allo sviluppo di progetti che aiutano il Paese a raggiungere gli obiettivi di sostenibilità. - ha dichiarato Raggi - Metteremo a disposizione del partner le nostre soluzioni avanzate di mobilità elettrica che serviranno per elettrificare le nuove sedi e la flotta di veicoli ibridi e full electric dell'azienda. Attività in linea con l'obiettivo di diffusione dell'e-mobility in tutto il Paese, che si aggiungono all'impegno per ampliare la nostra rete di punti di ricarica pubblici con l'installazione di caricatori ultra-fast di ultima generazione che garantiscono un pieno di energia in pochi minuti".

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata