Volvo Trucks: produzione di serie per la nuova gamma di pesanti

giovedì 4 marzo 2021

La nuova generazione di veicoli pesanti Volvo Trucks – i modelli FH, FH16, FM e FMX – entra in produzione negli stabilimenti in Svezia, Belgio e Russia.

I veicoli Volvo FM e FMX sono dotati di una cabina completamente rinnovata e di montanti anteriori rialzati, per fornire ai conducenti un metro cubo di spazio in più e una maggiore luminosità interna. In tutti i nuovi modelli la visibilità del conducente può essere ulteriormente migliorata installando una telecamera angolare sul lato del passeggero, consentendo una visuale laterale più completa su un display interno.

Per una maggior sicurezza, i modelli Volvo FH e FH16 sono stati aggiornati con una nuova interfaccia conducente e fari abbaglianti adattivi (optional). I nuovi Volvo FH e FM possono inoltre essere personalizzati per consentirerisparmi di carburante e minori emissioni di CO2, simili ai risultati raggiunti dal modello FH con tecnologia I-Save.

L’impegno di Volvo Trucks verso soluzioni di trasporto sostenibili

I nuovi Volvo FH, FM e FMX sono stati sviluppati anche in versione elettrica, con inizio della produzione nel 2022. “Questo consentirà ai nostri clienti una transizione fluida verso soluzioni di trasporto senza carburanti fossili, continuando a utilizzare i mezzi Volvo ai quali sono già abituati”, ha spiega Roger Alm, Presidente di Volvo Trucks.

Lanciata inizialmente in Europa l’anno scorso, la nuova gamma di veicoli pesanti ha registrato oltre 12.000 ordini nel 2020. Il lancio e le vendite continueranno nel 2021 nei mercati extra-europei. I camion verranno inizialmente prodotti negli impianti Volvo Trucks di Göteborg in Svezia, Gand in Belgio e Kaluga in Russia. L’impianto di Tuve, Göteborg, sarà il primo a iniziare la produzione nel mese di marzo del 2021.

La “seconda casa” di un conducente

I nuovi camion possono essere equipaggiati con diversi modelli di cabina e ottimizzati per un’ampia gamma di applicazioni. Volvo Trucks si è concentrata nello sviluppo di quella che, soprattutto nei trasporti a lungo raggio, diventa una vera e propria “seconda casa” per il conducente. Nei mezzi per i trasporti regionali la cabina spesso funge anche da ufficio mobile, mentre per la cantieristica i camion sono strumenti di lavoro, pratici e robusti.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata