Pedaggi: si amplia la zona esenzione in Liguria, in alcuni caselli riduzione del 50%

lunedì 22 febbraio 2021

A partire da oggi, lunedì 22 febbraio, sarà ulteriormente ampliata l’area di esenzione o agevolazione dei pedaggi delle tratte liguri interessate dalla seconda fase del piano di manutenzione autostradale concordato con il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti.

I caselli interessati dall'esenzione

In particolare, l’esenzione totale del pedaggio sarà applicata a chi viaggia tra i caselli di Arenzano, Masone, Genova Pra', Genova Pegli, Genova Aeroporto, Genova Ovest, Genova Est, Genova Bolzaneto, mentre tra i caselli di Genova Est, Genova Nervi, Recco e Rapallo il pedaggio sarà ridotto di circa il 50%.

La gratuità totale e la riduzione del 50% sarà riconosciuta anche per i transiti dei veicoli, in uscita e in entrata ai suddetti caselli, con origine/destinazione i caselli della A26 da Ovada, della A10 da Albisola, della A7 da Vignole Borbera, della A12 da Sestri Levante.

Obiettivo alleviare i disagi causati dai lavori in corso

La nuova configurazione delle esenzioni e delle agevolazioni – finalizzata per alleviare i disagi comportati dal piano di manutenzioni - è stata determinata sulla base dell’analisi dei flussi di traffico degli scorsi giorni, integrando le tratte dove si sono registrati tempi di percorrenza maggiori. Si è tenuto inoltre conto delle osservazioni pervenute nel corso del confronto con le categorie dell’autotrasporto regionale organizzato dalla Regione Liguria, a cui ASPI ha preso parte insieme al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata