Pedaggi camion, Telepass arriva in Svizzera: il servizio è ora attivo in 13 Paesi

lunedì 21 dicembre 2020

Telepass si espande in Svizzera portando a 13 i Paesi europei coperti dal proprio servizio di telepedaggio dedicato ai mezzi pesanti.

Già attivo in Italia, Francia, Belgio, Spagna, Portogallo, Polonia (tratto Cracovia-Katowice dell'autostrada A4), Austria, Germania, Danimarca, Svezia, Norvegia e Ungheria, il dispositivo interoperabile Telepass SAT potrà essere, infatti, utilizzato per il pagamento del pedaggio dei mezzi pesanti superiori a 3,5 tonnellate su 83.274 km della rete stradale svizzera (sia strade pubbliche, nazionali, cantonali che autostrade) a partire dal 14 gennaio 2021.

“Con il dispositivo SAT oggi Telepass è in grado di offrire indiscutibilmente il miglior servizio di pagamento elettronico del pedaggio in Europa nel segmento dei mezzi pesanti sia in termini di Qualità offerta che Copertura geografica; il nostro obiettivo nei prossimi mesi sarà elevare ancora di più i nostri standard ed estendere la nostra presenza all’intera area dell’Unione Europea” ha dichiarato Francesco Maria Cenci, Head of Toll Unit di Telepass.

Con questo passo Telepass riprende la sua crescita a livello internazionale, dopo l’approdo in Germania e nei Paesi Scandinavi nel corso del 2019, e in Ungheria nel 2020, raggiungendo un totale di oltre 188.200 km gestiti e contribuendo alla semplificazione della mobilità all’interno della rete stradale europea.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata