Mercedes-Benz spinge sull'elettrico: entro il 2022 otto modelli EQ

lunedì 14 dicembre 2020

Elettrificazione e tecnologie digitali: sono queste le parole chiave del presente e del futuro di Mercedes-Benz.

Il brand tedesco, mettendo nero su bianco la sua strategia nel piano Ambition 2039, ha infatti posto l’elettrificazione al centro del suo percorso verso la neutralità da CO2.

Già nel 2022 la gamma, dunque, potrà contare su ben otto modelli Mercedes-EQ completamente elettrici e, per far sì che questo accada, la casa della Stella sta già accelerando il lavoro in alcuni suoi stabilimenti.

Ecco quali saranno i prossimi modelli e in quali stabilimenti verranno prodotti.

La produzione della EQS, la prima berlina elettrica di lusso di Mercedes-Benz, partirà nella prima metà del 2021 nella Factory 56 del sito di Sindelfingen (Germania). Con il lancio in produzione del SUV elettrico compatto EQA nello stabilimento di Rastatt (Germania) e l'attuale decisione di localizzare la produzione EQB nello stabilimento ungherese di Kecskemét, l'azienda sta compiendo ulteriori importanti passi verso la neutralità CO₂ del suo portafoglio prodotti. Obiettivo "Electric First" anche per la rete di produzione globale di propulsori. Anche i sistemi di batterie ad alta efficienza saranno prodotti e assemblati all'interno della rete di produzione.

Sempre nel 2021, poi, i clienti nel segmento delle compatte vedranno il debutto di due SUV completamente elettrici: l’EQA e l'EQB. EQA celebrerà la sua prima mondiale il 20 gennaio 2021 come primo modello completamente elettrico di questa auto compatta, prodotta nello stabilimento di Rastatt. A proposito di Rastatt, tutti e cinque i veicoli prodotti nello stabilimento sono elettrificati: oltre all'EQA completamente elettrico, lì si creano Classe A, Classe A Sedan, Classe B e il SUV compatto GLA

La produzione EQB verrà lanciata nel 2021 in due sedi della rete di produzione globale Mercedes-Benz Cars: nello stabilimento ungherese Mercedes-Benz di Kecskemét per il mercato mondiale e nella joint venture tedesco-cinese BBAC a Pechino per il mercato locale. La preparazione dell'impianto, compresi i lavori di formazione e ristrutturazione dei dipendenti, è già in corso. Il SUV compatto EQB sarà il primo veicolo di produzione puramente elettrico proveniente dall'Ungheria e e si intergrerà nel portafoglio di prodotti ibridi plug-in costituito da CLA e CLA Shooting Brake. Anche la Classe A con tecnologia ibrida plug-in sarà prodotta a Kecskemét, oltre allo stabilimento tedesco Mercedes-Benz di Rastatt.

"Con la sua strategia ‘Electric First’, Mercedes-Benz è costantemente sulla strada della neutralità della CO₂ e sta investendo molto nella trasformazione – ha dichiarato Markus Schäfer, Membro del Consiglio di Amministrazione di Daimler AG e Mercedes-Benz AG, responsabile di Daimler Group Research e COO Mercedes-Benz Cars - Il nostro portafoglio di veicoli diventa elettrico e quindi anche la nostra rete di produzione globale con fabbriche di veicoli e batterie. Intendiamo essere leader nel campo della mobilità elettrica e concentrarci in particolare sulla tecnologia delle batterie. Stiamo adottando un approccio globale, che va dalla ricerca e sviluppo alla produzione, includendo anche la cooperazione strategica".

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata