Boeing prevede oltre 2400 aerei cargo nei prossimi venti anni

mercoledì 18 novembre 2020

Nei prossimi venti anni la domanda di aerei cargo sarà di 2430 unità: 930 aerei nuovi e 1500 convertiti da aerei passeggeri. E’ quanto rivela il World Air Cargo Forecast, la previsione di mercato biennale di Boeing, che riflette l’impatto e le opportunità derivanti dalla situazione Covid-19, nonché la sostanziale domanda a lungo termine per gli aerei merci nei prossimi due decenni. Secondo le nuove previsioni, il traffico aereo mondiale di merci crescerà del 4% all’anno nei prossimi 20 anni. Questa crescita è influenzata dal commercio e dall’aumento delle spedizioni espresse per supportare l’e-commerce in grande crescita. Con questi sviluppi e la comprovata necessità di capacità di cargo dedicati per supportare il sistema di trasporto mondiale, si prevede che la flotta globale di aerei merci crescerà di oltre il 60% fino al 2039.
“Gli operatori di cargo si sono trovati in una posizione unica nel 2020 per soddisfare i requisiti del mercato in termini di velocità, affidabilità e sicurezza, trasporto di forniture mediche e altri beni per le persone e le comunità in tutto il mondo - ha affermato Darren Hulst, Vicepresidente Commercial Marketing di Boeing -. Guardando al futuro, i cargo dedicati saranno ancora più importanti per competere nel mercato degli aerei cargo; trasportano più della metà del traffico aereo merci e le compagnie aeree che li operano guadagnano quasi il 90% del fatturato dell’industria del trasporto aereo cargo”.

Oltre a proiettare la domanda a lungo termine per gli aerei merci, il World Air Cargo Forecast di Boeing fornisce approfondimenti sulle performance degli aerei cargo durante la pandemia, tra cui:

l’e-commerce, che stava crescendo a tassi a due cifre prima della pandemia, ha accelerato il suo impatto sul mercato delle merci aviotrasportate poiché un numero maggiore di aziende è passato a piattaforme di vendita online. Da inizio anno a settembre, i vettori espressi hanno aumentato il traffico del 14%;

il cargo, che nel 2019 rappresentava circa la metà della capacità di carico aereo mondiale, è stato notevolmente ridotto quando le compagnie aeree hanno messo a terra migliaia di aerei. Gli operatori cargo hanno risposto operando al di sopra dei normali livelli di utilizzo e il traffico per i vettori 100% cargo è cresciuto del 6%;

finora nel 2020 circa 200 compagnie aeree hanno utilizzato più di 2.000 aerei widebody passeggeri per operazioni di solo carico per generare cash flow e supportare le catene di fornitura globali. Questi aerei hanno assorbito parte della carenza di capacità e, in alcuni casi, hanno generato profitti trimestrali per i vettori nonostante le operazioni minime di trasporto passeggeri.

 

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata